/ Vigezzo

Che tempo fa

Cerca nel web

Vigezzo | 21 febbraio 2021, 11:05

Primo giorno di controlli a Re FOTO

Il paese si è risvegliato deserto nella prima giornata in Zona Rossa

Primo giorno di controlli a Re FOTO

Primo giorno in Zona Rossa per Re. Sabato alle 18 è iniziato il coprifuoco che ha fatto ripiombare il piccolo centro vigezzino nella stessa situazione di lockdown di un anno fa. Il paese non verrà comunque militarizzato come 12 mesi lo era stato Codogno in Lombardia, centro dal quale tutto era partito.

In Prefettura sabato è stato valutato che le forze monitoreranno la situazione in paese e nelle frazioni giorno e notte, ma senza istituire posti di blocco rigidi che potrebbero creare code soprattutto in entrata e uscita stato nelle ore di passaggio dei frontalieri. Poche le auto fermate questa mattina per i primi controlli da parte degli agenti della Polizia di Stato. Nessuna multa, tutto in regola.

L'ordinanza del governatore Cirio sarà in vigore fino al 26 febbraio, ordinanza che tiene chiuse le scuole non solo di Re ma di tutta la Valle. Per quanto riguarda gli studenti delle superiori domesi residenti a Re, potranno seguire le lezioni a distanza.

Per quanto riguarda le corse della Vigezzina, nessun cambiamento. "I treni rimarranno regolari per garantire il servizio a chi può spostarsi per i motivi previsti dalla legge. Anche le corse che erano state aggiunte nelle scorse settimane per gli studenti che raggiungono Domodossola non subiranno variazioni" conferma Daniele Corti, direttore delle SSIF

Redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore