/ Sport

Sport | 10 agosto 2021, 10:00

''Anche l'atletica del VCO trarrà vantaggi delle medaglie olimpiche''

Nostra intervista a Luigi Spadone, presidente della Fidal provinciale: ''Complimenti a Elisa e Pippo, sono stati straordinari''

''Anche l'atletica del VCO trarrà vantaggi delle medaglie olimpiche''

Cala il sipario sulle Olimpiadi di Tokio e l’Italia porta a casa 40 medaglie: 10 oro, 10 argento e 20 bronzo. Un risultato eccezionale  che premia i nostri atleti e tutta la nazionale e dimostra che la 'little Italy' non è seconda a nessuno nello sport.

Un risultato che ha visto degli ori in specialità particolari, in passato molto ostiche per noi. In evidenza gli azzurri dell’atletica leggera. A conferma che lo stato di salute è buono.

Che ne pensa Luigi Spadone, presidente della Fidal del Verbano Cusio Ossola?  Dimostrano il buon momento per l'atletica leggera?

‘’Direi che negli ultimi tempi il movimento è cresciuto particolarmente, grazie anche al lavoro delle tante società che lavorano con passione. Ma anche e soprattutto ragione del grande lavoro che stanno compiendo sia i tecnici federali che i corpi militari: in questi ultimi avere stretto le maglie e allontanato chi magari vivacchiava su risultati risalenti nel tempo è stata la giusta direzione. In Italia abbiamo un patrimonio di tecnici di assoluto rilievo mondiale e credo in questa Olimpiade lo si sia dimostrato.  Risultati che comunque già potevamo intravedere nei recenti Europei under 23, segno di un movimento in crescita.

Sono mancati il mezzofondo e la maratona, a parte la Battocletti (talento immenso) e la Sabbatini, che nonostante la giovane età hanno fatto grandissime cose. Il futuro è dalla loro. Mi aspettavo invece qualcosa in più da Crippa’’

Anche l’atletica leggera del VCO trarrà beneficio da questi risultati importanti?

’Credo di sì. Pensiamo all'effetto Tomba nello sci. Credo tanti ragazzi si appassioneranno dopo le gesta di Jacobs, Tamberi, della 4x100 o la marcia, che da noi nel VCO viene praticata a Verbania.  In conclusione mi siano consentiti i complimenti alla federazione ciclistica del territorio, Elisa e Pippo sono stati straordinari’’.

 

Renato Balducci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore