/ Attualità

Attualità | 23 gennaio 2022, 18:30

Il sindaco di Omegna Marchioni attacca Pizzi: "Se non capisce lo stato di difficoltà di una persona vale meno di zero"

Il primo cittadino non le risparmia nemmeno ai due consiglieri provinciali domesi Racco e Pagani: "Possono andarsene subito dalla maggioranza"

Il sindaco di Omegna Marchioni attacca Pizzi: "Se non capisce lo stato di difficoltà di una persona vale meno di zero"

Anche il sindaco di Omegna, Paolo Marchioni, esce allo scoperto e prende posizione sulle vicende 'provinciali' degli ultimi giorni. "Voglio esprimere il mio totale sostegno ad Alessandro Lana, a cui auguro di guarire dopo essersi preso tutto il tempo che vuole: a lui va la mia solidarietà umana e politica, con l'auspicio che possa tornare a guidare la Provincia quando se la sentirà” sottolinea il primo cittadino omegnese.

“Ritengo disgustosa la lettera dei due consiglieri provinciali domesi (Simone Racco e Chiara Pagani ndr), che per quanto mi riguarda possono andarsene subito dalla maggioranza, ma ancora peggiore è il comunicato del sindaco di Domodossola Lucio Pizzi: o prevale il senso di umanità in politica, o allora va tutto a rotoli. A mio giudizio si devono vergognare: un sindaco può anche avere il 95% del consenso nella sua città, ma quando non capisce uno stato di difficoltà di una persona vale meno di zero” accusa Marchioni.

Daniele Piovera

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore