/ Eventi

Eventi | 28 maggio 2023, 09:54

Che spettacolo il Carosello delle Fanfare alpine! Mai così tanta gente al Curotti FOTO E VIDEO

E ora occhi puntati al prossimo fine settimana per le celebrazioni ufficiali del centenario delke penne nere domesi

Che spettacolo il Carosello delle Fanfare alpine! Mai così tanta gente al Curotti FOTO E VIDEO

E' stato un vero e proprio spettacolo quello offerto ieri sera dalle fanfare: Alpina ossolana, Valchiesee, Asso in occasione delle celebrazioni del centenario della sezione di Domodossola dell'Ana. Il tempo nostante ripetuti tuoni e lampi ha permesso il normale svolgimento della serata e solo alla fine c'è stata qualche goccia di pioggia. Nel campo dello stadio Curotti si sono svolte una serie di coreografie realizzate in tempo di musica. “Una serata – ha detto al termine il responsabile della comunicazione della Fanfara Alpina Ossolana Gian Paolo Bellò – che rimarrà una pietra miliare della nostra storia”.

Un grande impegno per tutti i componenti che guidati dai mazzieri suonando, marciando e creando figure hanno dato vita a cerchi, serpentoni e alla fine a sopresa le tre fanfare insieme hanno formato le scritte Ossola, Alpini e raffigurato una stella come simbolo della Patria.

La serata è iniziata con l'ingresso di tutti i gagliardetti di Domodossola preceduto da un folto gruppo di puccoli alunni delle scuole Kennedy di Domo, che hanno reso onore ai vessilli sezionali di Domodossola e delle sezioni ospiti. Poi sono seguite le esibizioni dei caroselli delle tre fanfare con un'evoluzione di coreografie e scenografie su musiche del repertorio alpino . A chiudere l'evento si è svolta l'esibizione di tutte e tre le fanfare con ben 111 elementi nel campo.

Si è trattato di un evento davvero speciale, infatti quella a Domodossola è stata la seconda volta che veniva rappresentato, dopo l'esperienza del Carosello delle tre fanfare nel 2019 a Cantù. Gli alpini e il pubblico ossolano, e non solo, hanno così potuto vedere all'opera formazioni importanti nel novero delle fanfare alpine nazionali.

La Fanfara Alpina Ossolana nacque nel 1975 è diretta l’attuale maestro Antonio Manti.

La fanfara Valchiese della sezione di Salò fondata nel 1923, è tra le più anziane fanfare è Dario Gosetti. La Fanfara Alpina di Asso, della sezione di Como è nata nel 1969 è diretta dai i maestri Umberto Valesini e Marco Peroni.

Lo spettacolo ha visto dapprima l'esibizione delle singole formazioni guidate dai rispettivi mazzieri cui è seguito uno spettacolo d'insieme, con le tre fanfare con una serie di suggestive coreografie a tempo di musica.

“Carosello” è stato ideato da Gianluca Rivolta, mazziere della Fanfara di Asso.

Prima dello spettacolo c'è stato l'ingresso con una bandierina dell'Italia in mano da parte dei bambini delle scuole Kennedy accompagnati dai loro insegnanti.

Al termine da parte del responsabile della Comunicazione della Fanfara Gian Paolo Bellò ci sono stati i ringraziamenti al presidente della sezione Giovanni Grossi, ai mazzieri, al sindaco di Domodossola Lucio Pizzi, agli sponsor e a coloro che a vario titolo hanno contribuito alla realizzazione del Carosello. “Ci aspettavamo un pubblico numeroso- ha detto- siamo andati oltre alla aspettative e questo ci riempie di orgoglio. L'impegno per riuscire ad organizzare una manifestazione come questa è stato importante. Siamo orgogliosi di aver regalato agli alpini ossolani e a tutto il pubblico un'esibizione di questo genere. Una serata che rimarrà una pietra miliare della nostra storia”.

“Grazie alla fanfare – ha detto il sindaco Lucio Pizzi – è stato uno spettacolo meraviglioso e un grande orgoglio per la città averle ospitate qui stasera. Alpini significa solidarietà, vicinanza al territorio, significa impegno gratuito costante in tutte le situazioni. In questi giorni è giusto fargli sentire la vicinanza della comunità”.

“E' stata una grande emozione, c'è stato l'impegno di tanti. Per tutto l'anno continueremo con le celebrazioni per il centenario” ha detto il presidente domese Giovanni Grossi. L'appuntamento più importante sarà il 3 e il 4 giugno con la presenza del labaro nazionale Ana e l'intervento del presidente nazionale.

Mary Borri

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore