/ Ossola

Ossola | 31 maggio 2023, 18:35

Ornavasso, dalla Regione 1 milione di euro per completare l'arginatura sul Toce ma ne servono 2,8

Fulgosi scrive a Cirio: “Indispensabile, urgente e conveniente per le casse dell'erario reperire il denaro mancante. Se mancano risorse regionali si utilizzino i fondi del Pnrr”

Ornavasso, dalla Regione 1 milione di euro per completare l'arginatura sul Toce ma ne servono 2,8

La Regione stanzia 1 milione di euro per completare l'arginatura sul Toce a Ornavasso ma per la messa in sicurezza ne occorrerebbero 2,8. La stima è nel progetto di fattibilità consegnato in Comune ai primi di aprile dall'ingegner Maurizio Rosso del Politecnico di Torino, che evidenziava come l'esecuzione dell'opera non sia tecnicamente suddivisibile in lotti.

Così il sindaco Filippo Cigala Fulgosi ha informato della questione Alberto Cirio e l'assessore regionale competente Marco Gabusi. “Ho nuovamente scritto al Presidente ed all'Assessore della Regione Piemonte questa volta mettendo per conoscenza anche il Ministro della Protezione Civile e il Presidente del Consiglio, perché si fa un gran parlare di risorse per prevenire disastri come quello vissuto dalla nostra comunità nell'ottobre 2020 e poi, a fronte di una progettazione concreta, pare manchino le risorse...” segnala Fulgosi via social.

“Il tutto senza considerare che mai nessuna previsione di sorta è mai stata nemmeno immaginata dai competenti enti per mettete in sicurezza la frazione. L'auspicio -spiega il sindaco agli ornavassesi- è che ci sia un riscontro positivo, diversamente nessuna delle autorità deputate a risolvere la problematica potrà mai dire di non averne avuto notizia (magra ed inutile consolazione)”.

Nella lettera alla Regione il sindaco di Ornavasso evidenzia come in un sopralluogo, del 23 maggio, già da funzionari regionali “questa Amministrazione ha informalmente appreso della mancanza di risorse aggiuntive per il completamento dell'arginatura”.

“Ritengo doveroso rammentare -così Fulgosi- che nel corso dell'ultima alluvione del 2020 l'esondazione del Toce ha provocato, solo considerando l'area del capoluogo mancante di protezione, danni per oltre 1,5 milioni più aver ovviamente messo a grave rischio dell'incolumità dei residenti e che tale evento ha purtroppo avuto nel corso degli anni una reiterata frequenza”.

Per il primo cittadino è “indispensabile ed urgente e conveniente per le casse dell'erario reperire il denaro mancante” considerando che “il PNRR prevede 2.49 miliardi per interventi contro il dissesto idrogeologico. Il tutto -conclude- senza considerare che per quanto attiene alle frazioni di Migiandone e di Teglia, parimenti e forse maggiormente sommerse da qualche metro d'acqua, alcuna previsione di messa in sicurezza è mai stata nemmeno presa in considerazione nonostante le numerose segnalazioni e richieste da tempo immemorabile”.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore