/ Calcio

Calcio | 04 dicembre 2023, 17:30

Ostacolo Piedimulera superato, l'Ornavassese tenta la fuga

I neri allungano in classifica sulle novaresi Union e Trecate, che ormai hanno il fiato sul collo di due belle realtà come Gravellona e Agrano

Ostacolo Piedimulera superato, l'Ornavassese tenta la fuga

Il regalo più bello glielo fa la sua Ornavassese, che meritatamente passa a Piedimulera e ''festeggia'' il suo allenatore Gianni Lipari che domenica compiva gli anni. Al di là di questo aspetto singolare, l'Ornavassese si mostra squadra forte e tosta e dimentica quasi d'acchito di avere un'assenza importante : Alessandro Elca. 

A Piedimulera la squadra gioca bene e non concede granché. Firmano il successo Paolo De Nicola ed Edoardo Bianchi, vale a dire i due migliori in campo. Il primo per un bel gol da fuori area e una prestazione gagliarda e impeccabile  da guardiano del fortino, il secondo per la fantasia e le qualità tecniche. I neri mostrano una difesa difficilmente agirabile e governano il primo tempo a centrocampo. E' proprio il questa fase che il Piedimulera, che sembrava partito bene nei primi 10' , va in sofferenza ed è poco concreto.

In vantaggio con la bordata di De Nicola i neri amministrano la partita. Che cambia solo nella ripresa quando il Piedimulera preme di di più sorretto da un impeccabile Mainini e un Moretti ordinato e creativo a metà. Ma davanti Hado è troppo solo e la prima parata Fovanna (portiere dell'Ornavassese) la compie in effetti al 50'. Il raddoppio di Bianchi spegne le velleità del Piedimulera, che  con l'innesto di Audi cerca di creare più pressing in avanti, senza però mai chiamare Fovanna ai miracoli.  Il gol della bandiera è frutto di un bel cross che Hado trasforma bene di testa, grazie all'esperienza che vanta. 

La 13a giornata offre gioia a Gravellona, Bagnella e Cannobiese. Il San Pietro - col ''solito'' Bionda - affonda (1-0) la Union Novara ormai da due turni ex capolista. I tocensi si propongono come outsider del campionato, assieme all'ormai più concreto Agrano che rifila tre gol  a un Sizzano che pareva rinato. Il 3 a 1 è di Gherardini (2) più l'immancabile firma di Ardizzoia. Il Bagnella piega la Varzese (2-0) con la doppietta di Erbetta e zitto zitto si avvicina alla zona alta. Colpaccio della Cannobiese che nel fredod di sabato sera al 'Curotti', sotto di un gol (Palfini) recupera e batte la Virtus con le reti di Laratta e Barbieri. Il Villa pare in un momento di difficoltà, e la classifica lo conferma, scivolato com'è a metà del gruppo.

Ottimo punto per il Crodo che ferma sull'1 a 1 l'ostico Trecate. I rossoverdi passano addirittura in vantaggio con Falcioni ma vengono recuperati. Il punto è comunque d'oro per la truppa di Daoro che ha nel suo obiettivo la salvezza.

Vittoria salutare per il Vogogna che passa a Comignago (2-1) grazie a Margaroli e Lopardo. Il successo scuote la squadra di Enrico Castelnuovo che l'ultima vittoria l'aveva colta contro la Cannobiese a fine ottobre.

Il resto della giornata vede il pari (1-1) tra Carpignano e Pernatese,

Renato Balducci

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore