/ Attualità

Attualità | 11 dicembre 2023, 12:00

Cittadinanza onoraria al figlio di un ex minatore di Pestarena

Lo ha deciso il Comune di Pieve Vergonte che ieri ha festeggiato Santa Barbara alla presenza di esponenti della comunità di Iglesias, la cittadina sarda con cui è gemellata

Foto: un momento dell'incontro tenutosi a Iglessia lo scorso settembre

Foto: un momento dell'incontro tenutosi a Iglessia lo scorso settembre

Il Comune di Pieve Vergonte ha deciso di conferire la cittadinanza onoraria a Raimondo Congia.  Si tratta del figlio di Mario Congia, uno degli ultimi minatori sardi che ha lavorato nelle miniere d’oro di Pestarena, in Anzasca.

‘’Mario Congia – spiega una nota del Comune di Pieve Vergonte - è stato uno dei principali artefici, insieme ad Angelo Iacchini, suo ex-compagno di lavoro, del gemellaggio che oggi unisce il Comune di Iglesias con i Comuni della Valle dell’Oro del Monte Rosa, avviando così un rapporto storico-culturale tra le due comunità minerarie. Raimondo, unitamente alla sua famiglia, favorisce con abnegazione e costanza la collaborazione tra le istituzione coinvolte, in particolare il Comune di Pieve Vergonte con le Miniere di Val Toppa’’.

Da qui la decisione dell’amministrazione Medali  di questo riconoscimento ‘’per rendere omaggio a quei minatori che avevano prestato attività lavorativa in Ossola’’.

Domenica 10, per Santa Barbara, il paese ha vissuto un incontro istituzionale con la comunità di Iglesias, prima al centro culturale poi al monumento ai caduti. INcontro che ha visto la partecipazione del corpo musicale di Fomarco, la corale parrocchiale, il coro Concordia di Iglesias, l'associazione Marinai d'Italia e il comitato Santa Barbara. 

Renato Balducci

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore