/ Calcio

Calcio | 11 dicembre 2023, 16:00

Ornavassese campione d'inverno con un turno di anticipo

Preziosa vittoria per il Vogogna mentre il Gravellona passa a Sizzano

Foto: un momento di Virtus Villa-Piedimulera

Foto: un momento di Virtus Villa-Piedimulera

Va in archivio la penultima giornata di andata del campionato di Prima Categoria, e arriva già un verdetto: l’Ornavassese si laurea campione d’inverno, con una giornata di anticipo. Rimangono infatti 5 i punti di vantaggio dei neri sulla Union Novara seconda in classifica, dopo le vittorie delle due battistrada nella giornata di ieri.

Per i ragazzi di Lipari la trasferta a Pernate non è stata una passeggiata, e hanno avuto la meglio grazie alla solita difesa impenetrabile e alla rete del neo-acquisto Fioretti.

Il big match di Trecate vedeva di scena il sorprendente Agrano, che non vuole proprio smettere di sognare. I ragazzi di Lopardo subiscono il vantaggio biancorosso di Moscardi già al 9' minuto, ma non si disuniscono e trovano il pareggio con Gherardini a inizio ripresa. Sembra fatta per il pareggio, ma in pieno recupero è Coppola a beffare i granata cusiani.

Nell’altro big-match di giornata, il Gravellona San Pietro porta a casa il bottino pieno dalla trasferta di Sizzano, grazie alle reti dei suoi bomber Sghedoni e Bionda, entrambe nel quarto d’ora finale di gioco.

Nella sfida tra squadre deluse, Virtus Villa che cede ancora per 1-2 (quarta sconfitta di fila con lo stesso risultato) contro il Piedimulera.  E pensare che anche stavolta i biancoazzurri si erano portati in vantaggio con Pasin, dopo venti minuti divertenti in cui le squadre si sono affrontate a viso aperto. Il pareggio di Audi su azione d’angolo arriva neanche 10 minuti dopo, poi un pasticcio della difesa virtussina stava per regalare a Hado il gol del vantaggio. Nella ripresa parte meglio il Villa, si fa vedere Bianchetti con un bella azione e Palfini con un tiro a giro accarezza il palo della porta di Ricetti, nel mezzo palla buona anche per Hado che però calcia su Pavesi. Ancora Hado spreca una ghiotta occasione a dieci dal termine, poi quasi allo scadere è Garda a decidere la sfida con un bel diagonale. Deluso mister Giampaolo a fine partita: “Partita sfortunata, meglio noi nel primo quarto d’ora, poi dopo il gol non so perché ma ci abbassiamo sempre, probabilmente ci manca un po’ di attenzione e personalità. Anche il gol subito non mi è piaciuto, dovevamo essere più attenti su quella palla inattiva”.

Le assenze non aiutano: “Mancavano Pezzi e Alberti Violetti, poi dopo un quarto d’ora è dovuto uscire anche Giorgetti, ma questo non può essere un alibi: ci è mancata la cattiveria, in questo momento è meglio che smettiamo di pensare ai playoff e ci guardiamo alle spalle”.


Come si esce da questa situazione?

“Dobbiamo ritrovare attenzione e cattiveria. Non mi nascondo, quando le cose vanno così il primo responsabile è sempre l’allenatore, quattro sconfitte di fila sono troppe. Questo Villa deve tornare a correre, tirare fuori grinta e personalità già dalla prossima partita, che sarà un altro derby contro il Crodo, su un campo difficile e contro una squadra che ha bisogno di punti, non sarà facile”.

Cosa ti aspetti dal mercato?

La società si sta già muovendo: in uscita c’è Castanò (al Bagnella), in entrata Falcioni (ex del Domo) che ha esordito oggi, stiamo poi chiudendo per una punta di valore per la categoria”.

Il Vogogna rialza la testa. I ragazzi di Castelnuovo si lasciano definitivamente alle spalle un periodo nerissimo, e incamerano tre punti preziosi ai danni del Bagnella. Rete decisiva del “vecchio” Marco Fernandez a un quarto d’ora dalla fine, ora la zona playout è alle spalle. Vince con autorevolezza la Cannobiese, che al “Brocca” rifila un secco 4-1 al malcapitato  Crodo. Il risultato è fissato dalla rete di Laratta e dalla tripletta dello scatenato Gnonto, per i divedrini rete della bandiera di Forni. Va detto che il punteggio largo si è creato solo nel finale, i ragazzi di Daoro sono stati in partita fino alla fine e hanno più volte impensierito il portiere di casa, prima di cedere ai più quotati lacuali nei minuti finali.

Pesante sconfitta per la Varzese, che cede di schianto al “Curotti” contro il Carpignano e subisce il sorpasso da parte degli ospiti. I granata, che erano una delle migliori difese del girone, incappano nella classica giornata no, subendo ben sette reti. Non bastano le reti di Daoro e di Antongioli (doppietta), per i ragazzi di Chiaravallotti partita da archiviare in fretta.  

Tuttii risultati: Virtus Villadossola - Piedimulera 1 - 2;  Vogogna - Bagnella 1 - 0;  Cannobiese - Crodo 4 - 1;  Pernatese - Ornavassese 0 - 1;  Sizzano - Gravellona San Pietro 0 - 2;  Trecate - Agrano 2 - 1;  Union Novara - Comignago 3 - 0;  Varzese - Carpignano 3 - 7

Classifica: Ornavassese 34 - Union Novara29– Trecate 27 - Gravellona San Pietro 25 - Agrano 23 - Sizzano, Cannobiese22 -Bagnella 21 -Virtus Villa, Piedimulera18- Vogogna 17 -Carpignano 16 - Varzese 14 -Crodo 12 -Pernatese9 - Comignago 2

Marco Barbetta

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore