/ Attualità

Attualità | 02 marzo 2024, 17:50

Il maltempo non da tregua, è allerta gialla in Piemonte per rischio idrogeologico e idraulico

Il grado di pericolo di valanghe è 4-Forte sul nord della Regione

Il maltempo non da tregua, è allerta gialla in Piemonte per rischio idrogeologico e idraulico

Il Centro Funzionale di Arpa Piemonte ha emesso per oggi pomeriggio un’allerta gialla per rischio valanghe nelle zone settentrionali A e B (Verbano e Novarese), che si estende anche a tutta la fascia pedemontana occidentale (zone B,C,D,E) domani. Inoltre allerta gialla per rischio idrogeologico sulle stesse zone e sulle pianure di Cuneese, Torinese e Vercellese (M,L,I) nonchè sui settori meridionali (F e G) sempre per la giornata di domani. Sulle pianure e sui settori meridionali allerta anche per rischio idraulico. Lo scrive la stessa Arpa sul proprio sito web.

E aggiunge: “Una vasta depressione centrata sulle isole britanniche interesserà il Piemonte nel pomeriggio odierno con una ventilazione umida da sudovest e precipitazioni deboli o moderate sui settori montani e sulle zone pianeggianti adiacenti, nevose oltre 1300-1400 m. Domani da tale struttura depressionaria si isolerà una bassa pressione secondaria sul golfo del Leone, in successivo movimento verso la Costa Azzurra e la Corsica.  La nuova depressione convoglierà un intenso flusso di aria umida da sudest sul Piemonte con precipitazioni diffuse, forti o molto forti sul settore nordoccidentale che sarà maggiormente interessato dalla risalita delle masse d’aria umida sui rilievi alpini. La quota neve sarà in calo in serata fino a 900-1000 m sul Cuneese e 1200 m sul resto della regione. Nel corso del pomeriggio odierno le nevicate si estenderanno a tutti i settori alpini e si intensificheranno ulteriormente nella giornata di domani. I quantitativi maggiori sono previsti sui settori nordoccidentali (Alpi Pennine e Alpi Graie), dove le nevicate saranno più persistenti e di forte intensità”.

Con l'intensificarsi dei fenomeni, dai bacini di alimentazione in quota sono da attendersi numerose valanghe spontanee che lungo i percorsi abituali possono avanzare sino a valle. I punti pericolosi aumenteranno di numero e di dimensione e saranno difficilmente riconoscibili con la scarsa visibilità. “Di conseguenza il grado di pericolo di valanghe è 4-Forte sul nord Piemonte già nel corso della giornata odierna – sottolinea Arpa Piemonte - Per la giornata di domani è previsto 4-Forte anche sui settori delle Alpi Graie dal mattino e, nel corso della giornata, in aumento anche sulle Alpi Cozie e sulle Alpi Marittime. La persistenza delle precipitazioni che stanno interessando la regione da una settimana quasi senza interruzioni, ha causato un generale innalzamento dei livelli idrometrici sia del reticolo secondario che di quello principale. In considerazione di ciò e data l’intensificazione dei fenomeni previsti per la giornata di domani, il bollettino di previsione delle piene riporta una criticità ordinaria (giallo) a partire dalla serata di domani sulla quasi totalità dei corsi d’acqua”.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore