/ Formazza

Che tempo fa

Cerca nel web

Formazza | 19 giugno 2021, 17:20

La Valle Formazza ospiterà la 4a tappa del Giro d’Italia donne

Oltre 140 cicliste disputeranno il 5 luglio una cronometro individuale

La Valle Formazza ospiterà la 4a tappa del Giro d’Italia donne

È con orgoglio che il Comune di Formazza ospita quest’anno una tappa del Giro d’Italia Donne. Un progetto importante che sigilla il legame che da sempre unisce il nostro territorio allo sport e al ciclismo.  

Il 5 luglio oltre 140 atlete attraverseranno la nostra vallata in un’intesa Cronometro Individuale di 11,2km, con un dislivello di oltre 500mt e che raggiungerà quota 1.714mt., il punto più alto di questa edizione del giro.  La competizione si svolge interamente nel comune di Formazza, percorrendo tutta la Valle seguendo il corso del fiume Toce dalla frazione di Fondovalle a quota 1.210mt, passando per le caratteristiche frazioni Walser in una salita sempre più ripida, fino alla maestosa Cascata del Toce e ancora più a nord dove il fiume nasce dall’imponente diga di Morasco.

Il traguardo è a Riale, la frazione più settentrionale del Piemonte, uno tra i primi insediamenti delle popolazioni Walser, che nel XIII secolo colonizzarono queste terre.   

Il passaggio alla Cascata del Toce, a quota 1.680mt, con il suo spettacolare salto di 143metri, riporta alla mente di tutti i tifosi il Giro d’Italia maschile del 2003, l’ultimo assolo della carriera di Marco Pantani. Proprio a ricordo di quell’indimenticabile giornata il Comune di Formazza ha deciso di intitolare a Marco uno speciale trofeo.

Elisa Longo Borghini, atleta ossolana medagliata olimpica e mondiale, riceverà dal Comune di Formazza il trofeo Cascata del Toce alla memoria di Marco Pantani.
L’amministrazione comunale ringrazia per l’importante supporto in questo progetto Regione Piemonte, Provincia del Verbano-Cusio-Ossola, Unione Montana Alta Ossola e lo sponsor Snam Rete Gas.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore