/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 22 luglio 2021, 18:30

L'ossolana Elena Princivalle tra i 15 nuotatori della staffetta Palermo - Ustica

E' una delle iniziative principali di Ustica Blue Days: manifestazione che vuole portare la sostenibilità al centro del Mediterraneo

L'ossolana Elena Princivalle tra i 15 nuotatori della staffetta Palermo - Ustica

30 miglia a nuoto, 54 chilometri, per portare la Sostenibilità al centro del Mediterraneo: è l’obiettivo di 30 Miglia per Ustica, una delle iniziative principali di Ustica Blue Days. Tra i 15 protagonisti che in una lunga staffetta di quasi 24 ore copriranno il tratto di Mediterraneo tra il Circolo Velico di Sferracavallo a Palermo e il porticciolo di Ustica anche l'ossolana Elena Princivalle.

Istruttrice di nuoto e bagnina la villadossolese è appassionata di nuoto in acque libere fin da giovanissima, la primissima gara a Mergozzo, a 24 anni, da lì la traversata dei Castelli di Cannero di Italian Open Water Tour e, nel 2021, la traversata delle Isole Eolie sempre per IOWT. La traversata più lunga, solo per ora, il giro della isola Île Sainte-Marguerite (Iles des Lérins) davanti a Cannes. Elena nuota e si allena a Mergozzo ed è ideatrice del gruppo facebook Mergozzo swim team, che aiuta i nuotatori a conoscersi e organizzarsi per nuotare in gruppo in sicurezza.

La sua passione per l’acqua spazia dalla vela al sub, negli ultimi due anni ha partecipato ai progetti di citizen science di Tethys con lo scopo di aiutare i biologi nella ricerca degli animali e lo studio dei cetacei nel loro ambiente naturale nel mediterraneo. Nel 2020 ha preso parte alla ideazione e organizzazione all’iniziativa All you need is Swim, per riunire il movimento di nuoto in acque libere in difficoltà durante il primo lockdown.

Riguardo all'evento che prenderà il via la sera del 23 luglio, Enza Spadoni, una delle organizzatrici di Ustica Blue Days, spiega: “Abbiamo sviluppato un progetto che mira a riportare attenzione sul nostro Mediterraneo, ecosistema di fondamentale importanza per gli equilibri climatici dell’intero pianeta e bacino di attraversamento di importanti flussi migratori. Per questo lo attraverseremo a nuoto, portando simbolicamente con la nostra staffetta un messaggio di rispetto per la Natura, ambientale e umana, che renda la perla nera Ustica centro di un nuovo dibattito” spiega Enza Spadoni, una delle organizzatrici di Ustica Blue Days. 30 miglia per Ustica sarà anche una delle tappe del “Giro d’Italia a Nuoto”, un’iniziativa promossa da uno dei quindici nuotatori, Salvatore Cimmino, e patrocinata dalla Camera dei Deputati, dalla Lega Navale Italiana e dalla Guardia Costiera per sostenere un mondo inclusivo e senza barriere.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore