/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 12 agosto 2021, 12:10

Metrò di Formazza, un progetto finanziabile col Recovery Plan?

Continua sui giornali svizzeri il confronto sul progetto per un collegamento con Bosco Gurin

Metrò di Formazza, un progetto finanziabile col Recovery Plan?

‘’Nei 57 progetti che enti e privati del Verbano Cusio Ossola hanno inviato in Regione Piemonte nella speranza di ottenere risorse nell'ambito del Recovery Plan, figura quello del Comune di Formazza con il quale viene chiesto un contributo di 34 milioni di euro per finanziare il cosiddetto “metrò walser” che garantirebbe un collegamento con Bosco Gurin. Bosco che nel 2020, è cosa nota, è entrato a far parte dell'Associazione dei Borghi più belli della Svizzera’’. Lo scrive in un articolo su ‘’La Regione’’ il giornalista Marco Marelli. Che riprende la revente polemica avviata dal deputato Pd, Enrico Borghi che ha smontato il “metrò walser”. Dichiarazione che ha visto la replica dell'animatore di MontagnaViva e presidente di AmAMont, l’architetto Germano Mattei, che accusa Borghi ‘’di non avere le idee in chiaro sulle politiche montane e sui significati per il futuro delle Valli Formazza, con l’Ossola, e Rovana, con la media Vallemaggia’’.

Ma ‘’La Regione’’ afferma anche una realtà: ‘’I progetti candidati sono troppi rispetto alle risorse a disposizione e il Vco, nel suo piccolo, segue la stessa logica. Basti dire che nel Verbano Cusio Ossola la richiesta è di finanziare investimenti per ben 560 milioni di euro: quanto basta per far capire che, con ogni evidenza, i progetti vanno ridotti’’.   

Per gli svizzeri, si legge su ‘’La Regione’’ il progetto si inserisce in un piano più ampio ‘’che mira a valorizzare la Vallemaggia e a collegarla con l’asse del Loetschberg contribuendo a creare un circuito alpino. Gli svizzeri lavorano anche al progetto di collegamento della Vallemaggia con la Valle Leventina, geograficamente collegata ai piedi di Passo San Giacomo’’.

 

Renato Balducci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore