/ Turismo

Turismo | 21 giugno 2022, 14:40

“Libri in cammino”, proseguono le escursioni letterarie in Val Grande

Terzo appuntamento il 26 giugno con Paolo Crosa Lenz e il suo ultimo lavoro 'Alpeggi delle Alpi'

“Libri in cammino”, proseguono le escursioni letterarie in Val Grande

Dopo il buon riscontro di partecipazione delle prime due escursioni, l'Ente Parco Nazionale Val Grande propone per domenica 26 giugno il terzo evento targato “Libri in cammino", all'interno del progetto “Parco Letterario Nino Chiovini: promuovere la lettura tra natura e parola”sostenuto dalla Fondazione Cariplo tramite il bando "Per il libro e la Lettura". 

Per oltre sette secoli migliaia di alpeggi hanno costellato i monti, plasmando il paesaggio e la cultura degli uomini di montagna, storie significative ed emblematiche per tutto il mondo alpino. Se altrove il paesaggio si è trasformato seguendo percorsi diversi, in Val Grande si è cristallizzato nei resti di un mondo che non c'è più, ma che sarà possibile ritrovare lungo il cammino di domenica 26 giugno ed anche nello scritto di Paolo Crosa Lenz

È infatti con l’autore che ci si muoverà tra le creste del Monte Faiè e fino a Corte Buè tra alpeggi e testimonianze di chi ha vissuto questi luoghi. Paolo Crosa Lenz, già autore di guide sui sentieri ossolani e di altri volumi dedicati alla cultura di queste valli (come “Leggende delle Alpi”), con questo nuovo libro, risultato di quarant'anni di studi e di cammini, colleziona storie e memorie di donne e uomini che in luoghi remoti hanno realizzato il loro destino esistenziale. 

Oggi l’alpeggio tradizionale è morto- racconta Crosa Lenz non tanto come luogo fisico ma come luogo culturale. Esistono moltissimi alpeggi in Ossola ancora “caricati”, ma il carico non è più quello delle carovane di mandrie, donne e bambini che salivano in quota agli inizi dell’estate ”. Con “Alpeggi delle Alpi” Crosa Lenz vuole anche sottolineare i "valori buoni" che quel mondo perduto oggi può trasmettere: la nobiltà della fatica, l'impegno comune per raggiungere una meta, una solidarietà vissuta, l'equilibrio con l'ambiente naturale. 

Questo libro vuole grattare in fondo alla memoria delle genti d’Ossola, ascoltare il ruminìo delle generazioni che per sette secoli hanno vissuto sulle Alpi Pennine e Lepontine e sulle “terre di mezzo” affacciate al Lago Maggiore. È necessario raccontare tutto questo ai nostri giovani, impegnati in sfide di dimensioni nuove, per capire come eravamo e come siamo oggi.” 

L’escursione è gratuita, è però obbligatoria la prenotazione, almeno 4 giorni prima dell’evento, attraverso la pagina www.parcovalgrande.it/<wbr></wbr>librincammino.php

I prossimi appuntamenti di Libri in cammino: 10 luglio: Oscar Lux, Guglielmina dell’Alpe Serena – Escursione Alpe della Colma 24 luglio: Erminio Ferrari, Valzer per un amico – Escursione Passo Folungo - Monte Zeda 7 agosto: Nino Chiovini, La Volpe – Escursione Monte Carza 25 settembre: Annibale Bocchiola, L’auto fa malinconia – Escursione Alpe Busarasca 9 ottobre: Marco Nifantani, I sentieri ritrovati – Escursione Scareno – Piaggia

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore