/ Attualità

Attualità | 24 gennaio 2023, 10:40

Impianto per il trattamento dei rifiuti a Premosello, la minoranza chiede chiarezza e scrive a Conser Vco

Monti: "La maggioranza ed il Sindaco non hanno esposto in maniera chiara, sino ad ora, la loro posizione in merito all'opera"

Impianto per il trattamento dei rifiuti a Premosello, la minoranza chiede chiarezza e scrive a Conser Vco

 

Il gruppo di minoranza consigliare di Premosello scrive a Conser e Coub per avere risposte su alcuni punti da discutere nel prossimo incontro pubblico in cui si parlerà del futuro impianto di trattamento rifiuti.

"Vogliamo rimarcare un preocupante immobilismo da parte della maggioranza premosellese e del Sindaco anche su questo progetto strategico inerente l' impianto di trattamento dei rifiuti, di rilevanza provinciale" spiega Andrea Monti.

"Registriamo, inoltre, che sempre la maggioranza ed il Sindaco non hanno esposto in maniera chiara, sino ad ora, la loro posizione in merito all'opera: non abbiamo capito se essi sono contrari o favorevoli ed a quali condizioni. Questa ambiguità, sino ad ora tenuta, ci preoccupa per il futuro!" continua Monti.

Ecco il comunicato

In questi giorni il nostro gruppo, in vista dell’ assemblea pubblica indetta per il 25 gennaio 2023 a Premosello-Chiovenda nella quale si parlerà dell’impianto di recupero frazioni di rifiuto organico e vegetale tramite biodigestione anaerobica in Frazione Cuzzago, ha preparato un documento che è stato inviato all’attenzione dei Presidenti di CONSER.VCO e COUB consorzio rifiuti del VCO. Nel documento, che alleghiamo integralmente, sono stati indicati alcuni aspetti di carattere tecnico e politico-amministrativi che ,per noi ,rivestono particolare importanza.

Gli aspetti tecnici che abbiamo sottolineato sono: aspetti inerenti il processo di produzione, impianto di produzione di biometano, controllo delle emissioni, sistemazione generale dell’area, impianto di gestione e trattamento delle acque meteoriche, impianto antincendio, impianto di illuminazione e ulteriori aspetti tecnici e viabilistici.

Nella parte conclusiva del testo abbiamo affrontato aspetti più prettamente politico-amministrativi che noi consideriamo non meno importanti rispetto a quelli tecnici (la parte prettamente tecnica la consideriamo un prerequisito per la realizzazione dell’opera) Siamo consapevoli che molti aspetti di natura tecnica da noi sollevati saranno parte integrante delle previsioni progettuali, tuttavia abbiamo ritenuto utile riassumere in un documento scritto la nostra posizione per non togliere tempo ai relatori che esporranno il progetto durante l’assemblea pubblica. Vogliamo,inoltre, rispondere al Sindaco e alla maggioranza i quali, attraverso gli organi di stampa, hanno dichiarato essere rimasti sorpresi della nostra richiesta di spostamento del punto all’ordine del giorno relativo alla vendita dei terreni dell’ex poligono. Ci sorprende che il Sindaco e la maggioranza non solo non abbiano condiviso la nostra posizione ma non ne abbiano neppure capito la motivazione non avendo,in questi mesi, promosso iniziative per definire meglio gli accordi con gli Enti che realizzeranno l’impianto e per informare i cittadini!

il Sindaco e la maggioranza non capiscono che, tenuto conto delle peculiarità dell’opera e avendo il nostro Comune la proprietà dell’area su cui insisterà la struttura, sarebbe stato opportuno formalizzare un accordo complessivo (che ovviamente avrebbe compreso anche la vendita dei terreni) nel quale si sarebbero potute definire alcune scelte tecniche specifiche oltre, naturalmente, alcuni aspetti economici che possono fare la differenza (es:almeno 60.000 euro di canone per almeno 20 anni)?

il Sindaco e la maggioranza non capiscono che potendo avere a disposizione uno Studio di fattibilità sarebbe stato opportuno esporre (come finalmente tra poco si farà!) il medesimo alla popolazione prima di votare in Consiglio comunale l’ordine del giorno di alienazione dei terreni?

il Sindaco e la maggioranza hanno contezza del fatto che amministrare significa gestire le situazioni nel migliore dei modi con autorevolezza e a vantaggio del territorio che si sta amministrando, esponendo, senza ambiguità, la propria posizione e onorando, in questo modo, il ruolo istituzionale che si sta ricoprendo ed il mandato ricevuto?

Sinceramente non ci sembrano concetti astrusi e difficili da comprendere! Come abbiamo ribadito più volte, noi esponiamo ed esporremo sempre la nostra posizione che ci colloca , il più delle volte, in antitesi rispetto alle scelte (o non scelte!) di questa maggioranza. Siamo fiduciosi che il documento presentato possa risultare utile e auspichiamo venga preso in giusta considerazione ,ritenendo le indicazioni e richieste ivi contenute ,utili per il nostro territorio comunale e per i nostri cittadini!

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore