/ Attualità

Attualità | 20 febbraio 2023, 10:35

Seimila ragazzi “a scuola” di prevenzione con Fondazione CRT e Comunità San Patrignano

Riparte 'Wefree' ideato e realizzato per portare i giovani a riflettere sulle loro scelte e stile di vita

Seimila ragazzi “a scuola” di prevenzione con Fondazione CRT e Comunità San Patrignano

Ha preso il via, per oltre 6.000 studenti e più di 400 insegnanti piemontesi e valdostani, “Wefree”, il percorso dedicato alla prevenzione del Progetto Diderot della Fondazione CRT, realizzato dalla Comunità San Patrignano.

Gran parte dei ragazzi sa che cosa sono le droghe e quali effetti provocano, ma non pensano a quali possono essere le conseguenze – spiega Silvia Mengoli, fra le responsabili del progetto WeFree – Noi con questi incontri non vogliamo insegnargli nulla, ma farli riflettere, a pensare che cosa significa divertimento, amicizia, e a chiedersi se sia meglio imparare a vivere e affrontare le emozioni piuttosto che seppellirle sotto ad una sostanza. I giovani oggi sono più fragili di una volta e hanno necessità di momenti di confronto fra loro stessi e con persone che hanno vissuto da poco le stesse situazioni che loro si trovano oggi ad affrontare”.

La scuola è lo spazio in cui le cittadine e i cittadini di domani imparano a riconoscere i valori su cui costruiranno le aspettative e i sogni che li accompagneranno per tutta la vita – sottolinea il presidente della Fondazione CRT Giovanni Quaglia -. Per questo la Fondazione CRT, con la Comunità di San Patrignano, rinnova, nell’ambito del progetto Diderot, la campagna ‘Wefree’ per prevenire le dipendenze e il disagio giovanile, problematiche acuitesi con la pandemia: è in classe che vanno ‘seminati’ il confronto, la consapevolezza e la speranza”. 

Diversi i format che coinvolgeranno per tre mesi gli studenti. 

“La torta di Fede”, un workshop interattivo che ruota attorno alle scelte dei ragazzi, alla conoscenza di sé, all’individuazione dei valori della vita. Se la vita di ognuno di loro fosse divisa in fette, quante deciderebbero di dedicarne alla famiglia, agli amici o alle passioni?

“#Raccontami”, un laboratorio dove i protagonisti assoluti sono i ragazzi, le loro sensazioni, i loro sogni e la loro voglia di cambiare il mondo. L’attività ha come obiettivo creare occasioni di riflessione e di scambio tra gli studenti più giovani e i ragazzi di San Patrignano, stimolando il coinvolgimento attivo del gruppo classe. 

“Il Posto Giusto”, un format teatrale dedicato agli studenti delle superiori che sarà messo in scena sia a Torino che a Cuneo. Verena, guidata dal regista e attore Pascal La Delfa, racconterà la sua storia di caduta e riscatto, di fatiche, paure e soddisfazioni conquistate. 

“Classe2000”, incontri online incentrati sulla testimonianza di un ragazzo della comunità e sul successivo dibattito con gli alunni. 

Non mancherà un workshop dedicato a insegnanti e mondo scolastico.

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore