/ Eventi

Eventi | 29 novembre 2023, 08:30

Torna "Un ecomuseo tutto da scoprire" con tanti nuovi appuntamenti

Dopo il successo della prima parte, l'iniziativa si ripete a Malesco il 1° e il 2 dicembre

Torna "Un ecomuseo tutto da scoprire" con tanti nuovi appuntamenti

Dopo il successo dell’iniziativa tenutasi nel fine settimana dell’11 e 12 novembre, l’Ecomuseo della Pietra Ollare e degli Scalpellini di Malesco propone la seconda parte di “Un Ecomuseo tutto da scoprire”, la rassegna pensata con lo scopo di presentare alla comunità i progetti attuali e futuri che coinvolgeranno la realtà ecomuseale. Di seguito il programma completo dell’iniziativa, in programma il 1° e il 2 dicembre.

Venerdì 1° dicembre – Cronache di Malesco & Una potentilla in dono:

Alle ore 20.30 avrà luogo la presentazione dei due volumi “Cronache di Malesco”, curati da Umberto De Petri, autore e guida ambientale ossolano. Il libro raccoglie gli articoli dei principali giornali ossolani riguardanti Malesco, nel periodo compreso tra il 1895 e il 1960. Tra le fonti consultate figurano: L'Ossola, L'Indipendente, Il Popolo dell'Ossola, Il Toce, Il Commercio Ossolano, La Gazzetta del Lago Maggiore e Risveglio Ossolano.

Nella stessa occasione, ci sarà l'opportunità di assistere alla presentazione del nuovo prodotto alimentare “Le Potentille”: un nuovo prodotto alimentare legato a Malesco e alle sue frazioni. In questa occasione verrà presentato in edizione limitata e il ricavato sarà devoluto alla Parrocchia per i lavori di restauro delle strutture di culto, inserendosi nella linea di azione del Comune che ha supportato e continua a contribuire al recupero delle chiese e oratori presenti a Malesco, Finero e Zornasco.

Sabato 2 dicembre – Proiezione di fotografie stereoscopiche della Valle Vigezzo e Ossola (in 3D)

Nella serata di sabato, in due turni distinti (il primo dalle 17.00 alle 18.00 e il secondo dalle 20.30 alle 21.30), avrà luogo una proiezione di scatti stereoscopici (in tre dimensioni) dedicati a Malesco, agli altri paesi della Valle Vigezzo e alla Val d'Ossola in generale, a cura di Maurizio Zanni. Queste preziose fotografie sono state realizzate da Giovanni Bertina (1849-1937), insegnante e fotografo originario di Malesco e ben conservate dalla famiglia Cavalli. Le immagini non solo catturano paesaggi e scene di vita quotidiana, ma documentano anche gli anni di lavoro al traforo del Sempione, l'ultimo volo e il funerale di Geo Chavez, creando così una testimonianza storica di inestimabile valore. Per tale iniziativa è richiesta la prenotazione obbligatoria, poiché per l’esperienza la capienza massima è di 100 posti.

Tutti gli eventi si svolgeranno presso il Cinema Comunale di Malesco, in Piazza Ettore Romagnoli.

Comunicato Stampa

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore