/ Calcio

Calcio | 20 febbraio 2024, 17:30

Le firme di Palfini ed Elca in Villa-Ornavassese

I due attaccanti di razza hanno marchiato una partita combattuta ed incerta sinoa metà ripresa

Foto: a sinistra Matteo Palfini, a destra Alssandro Elca

Foto: a sinistra Matteo Palfini, a destra Alssandro Elca

Villa-Ornavassese, finita 5 a 3 per i neri, porta la firma di due attaccanti di razza. Tre gol li ha realizzati Matteo Palfini, attaccante virtussino, due li ha messi dentro Alessandro Elca, bomber dei neri. Una partita vera, ricca di emozioni, che l’Ornavassese ha fatto sua con la grinta e la caparbietà che la contraddistingue e che l’ha portata a giocarsi il campionato. Merito al Villa, che ha pure giocato bene e ha messo in difficoltà la prima della classe, che nel primo tempo era sotto per 3 a 2.

‘’Il Villa ha fatto una signora partita, ci hanno messi sotto. Ce lo aspettavamo, ma non sino a quel punto’’ ammette Alessandro Elca, che con i suoi due gol ha ribaltato l’incontro. ‘’Abbiamo incassato tre gol da Palfini in mezz’ora e siamo rimasti un po’ storditi – aggiunge – poi nel secondo tempo siamo venuti fuori e credo che alla  fine la vittoria sia meritata’’.

Ora l’Ornavassese non può più nascondersi.  ‘’Si, è vero – dice Elca -, stiamo dando il massimo per un obiettivo che sarebbe storico per l’Ornavassese, ma giochiamo partita per partita perché il Trecate non ci lascia un attimo di respiro’’.

Il Villa, dicevamo, ha giocato bene, ma è rimasto a bocca asciutta. Non sono  bastati tre gol di Palfini per  piegare gli avversari. ‘’Non so cosa rispondere, abbiamo dato il cento per cento contro la prima in classifica che aveva anche la miglior difesa del campionato, ma è andata male’’ confessa Matteo Palfini ,  il solo attaccante che quest’anno è riuscito a rifilare tre gol a Simone Fovanna, portiere della prima della classe.

‘’Abbiamo chiuso in vantaggio il primo tempo – aggiunge Palfini – poi però ci manca sempre qualcosa e paghiamo magari quei 10 minuti in cui caliamo di concentrazione e questo lo paghiamo sempre. Sono ottimista, ci tireremo fuori  da questa situazione. Non è stata la prima partita nella quale abbiamo dimostrato che quella che abbiamo non è la nostra classifica. L’importante è evitare di commettere quei singoli errori che poi ci costano caro’’.

Renato Balducci

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore