/ Fotogallery

Che tempo fa

Cerca nel web

Fotogallery | 11 ottobre 2020, 08:45

A Domo nuovi mezzi per Aib e Protezione Civile FOTO E VIDEO

Pizzi: "Un momento importante, l'occasione per esprimere ai gruppi un grazie"

A Domo nuovi mezzi per Aib e Protezione Civile FOTO E VIDEO

A Domo nuovi mezzi per Aib e Protezione Civile FOTO E VIDEO Pizzi: "Un momento importante, l'occasione per esprimere ai gruppi un grazie"

Si amplia il parco mezzi della Protezione Civile di Domodossola. Sabato pomeriggio la squadra A.i.b di Domodossola e il Gruppo Protezione Civile Alpini di Domodossola in collaborazione con l'amministrazione comunale hanno inaugurato due nuovi mezzi.

 

Alla cerimonia in piazza Mercato ha presenziato la sezione di Domodossola della Fanfara Alpina Ossolana. Al taglio del nastro con il caposquadra A.i.b. di Domodossola Ivano Caffaro e il presidente della sezione Alpini di Domodossola Giovanni Grossi erano presenti, il sindaco Lucio Pizzi, l'ispettore regionale A.i.b. Paolo Cambieri, l'ispettore provinciale Raul Bassi, il parroco di Domodossola don Vincenzo Barone e numerosi volontari.

 

Un mezzo è un Pik-up Mahindra costato 29 mila euro che la squadra Aib di Domodossola ha acquistato grazie ad un contributo della Fondazione Crt per due terzi e per la parte rimanente con fondi raccolti da volontari, associazioni e comuni.

 

Il mezzo invece inaugurato dagli Alpini è un Ford Ranger del costo di 42mila euro fornito dal Coordinamento regionale degli Alpini. Ha una doppia trazione, un verricello davanti per spostare le piante, marce ridotte utili per quando viene utilizzato nel fango.

 

“Abbiamo voluto organizzare una manifestazione congiunta – ha detto il caposquadra Ivano Caffaro – perchè da diversi anni collaboriamo con gli alpini ossolani per manifestazioni culturali e sportive e anche con la Protezione civile delle penne nere, quindi abbiamo deciso di continuare la collaborazione per dare un senso di unità per il territorio”.

 

“Si tratta di un momento importante – ha detto il sindaco Lucio Pizzi – l'occasione per esprimere ai gruppi un grazie. In questi giorni di emergenza abbiamo capito che la loro azione di protezione e controllo ha permesso di limitare i danni. Il comune ha provveduto ad offrire loro uno spazio logistico per i mezzi al centro operativo comunale in regione Nosere”.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore