/ Vigezzo

Che tempo fa

Cerca nel web

Vigezzo | 15 febbraio 2021, 20:14

Oggi tutti parlano della Piana di Vigezzo FOTO E VIDEO

Sui tg nazionali la stazione sciistica vigezzina l'ha fatta da padrona

Oggi tutti parlano della Piana di Vigezzo FOTO E VIDEO

Il ministro Speranza chiude, la Piana apre. Nessuna contrapposizione, semplicemente il rispetto delle norme, secondo i gestori della stazione sciistica vigezzina. E rispetto delle regole. Già, perché se è vero che l’annuncio del ministro della Salute sul blocco dell’apertura delle piste è arrivato solo dodici ore prima della partenza effettiva, è anche vero che dalla ski area della Valle dei Pittori, non hanno voluto mettere in campo nessuna disubbidienza.

La Regione ci aveva assicurato, ancora venerdì, l'apertura e noi abbiamo predisposto tutto, in sicurezza, per riaprire” ha evidenziato Luca Mantovani, amministratore delegato della Vigezzo & Friends, la società che gestisce gli impianti da sci della Piana di Vigezzo, che bolla l’atteggiamento del governo, per il cambio di direzione nel giro di sole dodici ore come comportamento “irrispettoso di chi lavora”. Nessun effetto sorpresa, peraltro: i vertici societari avevano già annunciato le loro intenzioni domenica sera, dalle pagine social della stazione sciistica. “Ordinanza Regionale n.18 del 12.02.2021: la Piana di Vigezzo dal giorno 15 febbraio 2021 sarà aperta agli sciatori amatoriali” un post di poche parole (questo con cui i gestori della ski-area vigezzina avvivano dell’imminente apertura, appellandosi all’ordinanza del presidente del Piemonte Cirio che stabiliva la possibilità di aprire al 30% della capienza massima, superata però dalle nuove disposizioni governative).

Fatto sta che è bastato l’annuncio per richiamare gli appassionati dello sci che da dicembre attendevano di poter affrontare le discese della Piana. E così questa mattina alle 8 sono iniziati ad arrivare a Prestinone i primi sciatori, pronti a prendere la cabinovia per salire in quota, sulle piste da sci, perfettamente innevate. Tutti in modo ordinato e nel rispetto del distanziamento sociale, si sono messi in coda per salire sulla funivie e per iniziare  a sciare, approfittando della bella giornata, dando sfogo alla loro voglia di neve. Poi poco prima delle 11 lo stop, ovvero quando è arrivato ufficialmente il decreto di proroga della chiusura degli impianti di risalita. I gestori, in sostanza, hanno aperto sfruttando l’assenza di un atto ufficiale, arrivato solo in tarda mattinata. E oggi la stazione sciistica vigezzina è subito balzata agli onori della cronaca nazionale.

"E’ doveroso precisare a tutti coloro che hanno acquistato gli skipass in questi giorni che nonostante la Piana sia aperta - spiegano dagli impianti - i biglietti potranno essere rimborsati economicamente o potranno essere convertiti con altri biglietti a data aperta da utilizzare questa, o la prossima stagione. Ci stiamo confrontando con le autorità preposte e vi faremo sapere quanto prima delle notizie certe". Certo è che gli sciatori presenti oggi alla Piana ricorderanno per sempre questa giornata. Per loro, i pochi eletti, potrebbe essere stato il battesimo della stagione sciistica 2021. Ma, forse, anche l’unica sciata della stagione stessa Perché, sulla riapertura del 5 marzo, il sentimento che si fa strada, con i contagi in aumento, non è all’insegna dell’ottimismo.

Marco De Ambrosis

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore