/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 04 maggio 2021, 13:20

Si è svolta a Re la festa del miracolo FOTO

Il Vescovo Brambilla: “Dobbiamo avere il coraggio di ricominciare, chiedendoci cosa abbiamo imparato da questi mesi di chiusura”

Si è svolta a Re la festa del miracolo FOTO

Una celebrazione senza affollamenti, intima, rispetto agli anni passati quando era difficile trovare un posto a sedere per assistere alla solenne celebrazione. Giovedì 29 aprile presso il Santuario della Madonna del Sangue di Re è stata celebrata la Santa Messa per la Festa del Miracolo, avvenuto il 29 aprile di 527 anni fa.

«La Madonna ci aspettava da due anni. Lo scorso anno eravamo in dieci per la messa. Quest'anno, anche se in maniera ridotta, si sono riaperte le porte della Basilica. Molti di noi sono uniti spiritualmente. Poco fa mi ha telefonato don Antonio Bonzani, missionario in Uruguay, che celebrerà la messa in comunione con noi. La Madonna di Re ci unisce da un confine all'altro della terra».

Con queste parole il rettore del Santuario Padre Giancarlo ha voluto salutare le tante persone giunte a Re per questa ricorrenza plurisecolare. Il Vescovo Franco Giulio Brambilla, nella sua omelia, commentando il brano di Luca 1,39-56 ha proposto una riflessione su questo momento di ripartenza: «Il Signore è con noi. Dobbiamo avere il coraggio di ricominciare, chiedendoci cosa abbiamo imparato da questi mesi di chiusura. Il male ha bisogno della nostra speranza e del nostro coraggio per sparire: dopo le grandi prove c'è sempre la ripartenza. Dobbiamo avere tanta umiltà, dobbiamo avere i piedi per terra».

La celebrazione si è conclusa con l'accensione del cero dinnanzi all'immagine della Madonna e la recita della preghiera di Supplica.

Francesca Pinto

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore