/ Politica

Politica | 18 settembre 2021, 17:13

"Il nuovo ospedale si farà a Domo perchè abbiamo un presidente di Regione che è di Forza Italia"

L'ha affermato la consigliera Marina Oliva durante la presentazione della lista del partito, avvenuta questa mattina in città

"Il nuovo ospedale si farà a Domo perchè abbiamo un presidente di Regione che è di Forza Italia"

Presentata questa mattina nel gazebo di Forza Italia in Corso Ferraris, la lista di Forza Italia che alle prossime elezioni comunali sostiene la candidata sindaco leghista Maria Elena Gandolfi. Per l'occasione era presente anche la parlamentare di Forza Italia, Mirella Cristina, la responsabile provinciale di Azzurro Donna Paola Battaglia e l'aspirante sindaco Maria Elena Gandolfi. A presentare i candidati è stata la capolista Marina Oliva,  consigliera di maggioranza uscente.

Si è soffermata sul fatto che Lucio Pizzi ora si è staccato dai partiti. “Partiti che adesso disdegna e che invece con lui hanno portato avanti cinque anni di una maggioranza solida e compatta – ha detto Marina Oliva-. Abbiamo portato avanti un programma di tanti interventi che hanno qualificato Domodossola. Siamo orgogliosi di sostenere una donna, Maria Elena Gandolfi, donna tra le donne. Nella lista abbiamo tante donne che si danno da fare e uomini di esperienza con un passato di lavori importanti e giovani che sono il nostro futuro. L'ospedale si farà a Domodossola perchè abbiamo in Regione un presidente di Forza Italia che vuole fortemente l'ospedale a Domodossola. Un ospedale che vedrà la luce- ha concluso - perchè ci sono i partiti alle spalle”. “Sono onorata – ha detto Maria Elena Gandolfi – di essere candidata per il centro destra”.

 

Ecco la lista di Forza Italia completa: Marina Oliva, Franco Battista Braggio, Bernardino Karina Mincheline, Raffaele Caparrelli, Etleva Hado, Luka Hyso, Erminia Maesano, Alessandro Angelo Margaroli, Maria Nardelli, Milena Parani, Nadia Passello, Davide Scarpulla, Caterina Stassi, Domenico Tulipano, Domenico Verducci, Ilaria Veronica De Marchi.

Mary Borri

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore