/ Attualità

Attualità | 26 maggio 2022, 18:10

''Monsignor Zuppi... uno di noi'''

L'elogio di Roberto Morgantini all'arcivescovo di Bologna, nominato presidente della Conferenza Episcopale Italiana

''Monsignor Zuppi... uno di noi'''

Il cardinale Matteo Zuppi, 66 anni, arcivescovo di Bologna, è il nuovo presidente della Conferenza episcopale italiana (Cei). Zuppi gode della stima generale tanto che tra le innumerevoli felicitazioni, sono arrivate quelle di Sergio Mattarella e di Mario Draghi. Ma non solo. La nomina di Zucchi è stata sottolineata anche da Roberto Morgantini, villadossolese ormai trapiantato a Bologna dove ha messo in piedi le Cucine popolari partendo dal giorno del suo matrimonio con Elvira, quando vennero raccolti i primi fondi per questa iniziativa.

Morgantini è molto legato all’arcivescovo della sua città ed ha voluto felicitarsi con Zucchi. ‘Monsignor Matteo – ha detto Morgantini - ha eliminato quella frattura che c'era fra la chiesa e una parte della città: quella laica. La sua capacità di ascolto, di mettersi in relazione con la città (tutta la città), il suo "sporcarsi" le mani l'ha fatto sentire uno di noi. Uno che condivide, partecipa al nostro comune destino. Una persona, innanzitutto, che crea empatia. Che ha una visione della comunità, che si spende per essa...Monsignor Matteo, uno di noi!’’

Renato Balducci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore