/ Confine

Confine | 05 luglio 2022, 09:20

Martigny, rimosso il comandante dei Vigili del Fuoco

Il consiglio lo ha sollevato mercoledì da tutte le sue funzioni

Martigny, rimosso il comandante dei Vigili del Fuoco

All'interno del Rescue and Fire Center (CSI) di Martigny si è venuto a creare un profondo malessere, rivelato da una ripetuta crisi di governance che sembrava minare la fiducia dell'intero centro antincendio. All'interno dei vigili del fuoco di Martigny (VS), l'incendio era divampato da quando il 5 aprile era stata disposta una verifica esterna dal Consiglio comunale.

La perizia è nata a seguito della ricezione di due lettere da parte dei Vigili del Fuoco della milizia e di una risposta da parte del personale amministrativo. Radio Chablais riferisce che: Il comandante dei Vigili del Fuoco, nominato nel 1993, è stato dimesso con effetto immediato, come riferisce Olivier Dély, segretario comunale di Martigny, confermando che il Consiglio comunale ha preso atto dei risultati e che il comandante è stato sollevato da tutte le sue funzioni mercoledì. Assunto ad interim, il posto di comandante dei Vigili del Fuoco sarà messo al bando a metà agosto.

La perizia ha evidenziato una frattura su larga scala tra la gestione del CSI e i dipendenti, una gestione inadeguata delle risorse umane, che ostacola la motivazione dell'impegno dei dipendenti, nonché una ripetuta crisi di governance che sembrava minare la fiducia di tutto l'ecosistema.

Walter Bettoni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore