/ Cronaca

Cronaca | 21 settembre 2022, 19:15

Ascensore rotto da 5 giorni, gli inquilini chiamano i carabinieri

Proteste in una palazzina Atc in via Mozzanino a Domodossola: ''Qui vivono 10 anziani e 4 disabili che hanno difficoltà motorie''

Ascensore rotto da 5 giorni, gli inquilini chiamano i carabinieri

Ascensore rotto da cinque giorni, anziani e disabili bloccati in casa, una persona dimessa dall’ospedale costretta in carrozzina a restare all’ingresso per diverso tempo prima di poter rientrare a casa. E’ quanto denunciano gli inquilini delle case popolari al numero 12 di via Mozzanino a Domodossola. Immobile di proprietà dell’Agenzia Territoriale per la casa. Cosicché, oggi, uno degli inquilini ha chiamato i carabinieri che sono giunti sul posto per verificare quanto accadeva.

E’ successo nel pomeriggio quando dalla palazzina di via Mozzanino è partita una chiamata ai carabinieri.

‘’Siamo senza ascensore da sabato e nel palazzo vivono dieci anziani e quattro invalidi che hanno difficoltà motorie. Inoltre una donna, dimessa dall’ospedale, non può salire al piano dove abita’’ dicono alcuni residenti della casa popolare.

‘’Abbiamo chiamato più volte Atc ma ci hanno risposto che si sono già attivati e che non possono fare nulla oltre a sollecitare l’intervento della ditta che ha in appalto la manutenzione degli ascensori. Ma la ditta è di Roma e i tempi si allungano’’ dicono.

Così qualcuno ha chiesto aiuto ai carabinieri che sono arrivati in via Mozzanino per verificare quando stava accadendo e parlare con i residenti.

Renato Balducci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore