/ Attualità

Attualità | 15 novembre 2022, 19:46

Taglio del nastro alla Prateria per il Lions Village, dedicato alle vacanze delle persone con disabilità FOTO e VIDEO

Guarducci: "Dal prossimo anno da tutta Italia potranno arrivare disabili, usufruire dei servizi che offriamo "

Taglio del nastro alla Prateria per il Lions Village, dedicato alle vacanze delle persone con disabilità FOTO e VIDEO

Un nuovo Villaggio inclusivo alla Prateria. E' stato inaugurato oggi il Lions Village la Prateria, che sarà operativo dal mese di marzo del prossimo anno. Un progetto realizzato dai soci Lions e Leo di tutta Italia . Le strutture sono da 36 metri quadrati e sono state collocate nell'area verde vicino alla tensostruttura. Sono dotate di 16 posti letto per i disabili e per i loro accompagnatori, utilizzabili per un soggiorno di più giorni che potrà unire ricreazione e riabilitazione. Una di queste case è adatta anche per persone in carrozzina. L'obiettivo è far diventare il Villaggio un punto di riferimento per i Lions di tutta Italia; in questo modo viene reso così permanente il campo Italia Giovani disabili, che si svolge tutte le estati a Domodossola, un'iniziativa partita nel lontano 1994.

In pratica i Lions club e le associazioni del territorio potranno mandare in vacanza le persone con disabilità con i loro accompagnatori scegliendo per loro un percorso che comprenderà ortoterapia, equitazione, psico-mountainbike e percorsi rigenerativi tra le terme e le valli dell'Ossola. All'inaugurazione sono intervenuti con il presidente della cooperativa Ivan Guarducci, il vicepresidente della Provincia e past governatore Lions del Piemonte e Valle d'Aosta Rino Porini, il governatore dei Lions Carlo Ferraris, il past governatore Gerolamo Farrauto, il sindaco di Domodossola Lucio Pizzi e il direttore della Prateria Alberto Poletti. Erano presenti inoltre il prefetto del Vco Michele Formiglio e il questore Luigi Nappi.

“Dal prossimo anno – ha spiegato il presidente Ivan Guarducci - da tutta Italia potranno arrivare disabili, usufruire dei servizi che offre la Prateria e delle bellezze turistiche sia in estate che in inverno. Due case mobili per disabili psichici sono state regalate dalla famiglia Manoni di Fondotoce, mentre la casa mobile per disabili fisici è stata regalata dal Lions International. La Prateria si è poi occupata delle attrezzature e dell'allacciamento di luce e gas. L'unione montana delle Valli dell'Ossola si impegnerà per la realizzazione della recinzione”. Guarducci ha ringraziato l'amministrazione comunale per la collaborazione offerta in merito alle autorizzazioni edilizie per le tre casette. Il sindaco di Domodossola Lucio Pizzi ha rimarcato nel suo intervento come il Villaggio rappresenti un tassello importante sotto l'aspetto dell'accoglienza e ha rilevato che l'amministrazione guarda con attenzione al mondo della disabilità.

Mary Borri

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore