/ Eventi

Eventi | 04 giugno 2023, 10:00

Un'estate ricca di eventi a Santa Maria Maggiore

L'amministrazione comunale del capoluogo vigezzino presenta la stagione 2023. Grande attesa per il 40° Raduno Internazionale dello Spazzacamino

Un'estate ricca di eventi a Santa Maria Maggiore

Alla vigilia di ogni estate il capoluogo della Valle Vigezzo presenta a cittadini, turisti e villeggianti la propria stagione di manifestazioni: una serie innumerevole di appuntamenti e proposte messi in campo dal Comune di Santa Maria Maggiore, dalla locale Pro Loco e dalle associazioni del paese e delle frazioni di Crana e Buttogno.

Ne nasce un calendario ricco e multicolore che unisce i grandi eventi – tra i più attesi certamente il 40esimo Raduno Internazionale dello Spazzacamino – alle occasioni studiate per entrare in contatto con la cultura locale, tra tutti la riapertura – dopo due anni di lavori – della Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini”. Ma ogni giornata estiva sarà in grado di soddisfare gusti ed età differenti con iniziative ormai radicate nel calendario di Santa Maria Maggiore: da Musica da bere al Weekend da favola, dalle mostre d'arte al Festival letterario Sentieri e Pensieri fino agli eventi per i più giovani, tra tutti il Santa Summer Party.

Ci affacciamo alla stagione estiva con l'ormai consueta ricca proposta che è frutto dell'intenso lavoro del nostro ufficio cultura e turismo, affiancato dalla Pro Loco di Santa Maria Maggiore e dalle associazioni attive sul territorio del Comune e delle sue frazioni – conferma il Sindaco di Santa Maria Maggiore, Claudio Cottini Diamo il via alla stagione con un importante intreccio collaborativo con altri partner nell'ambito delle celebrazioni del centenario della Ferrovia Vigezzina-Centovalli, proseguendo con l'attesa riapertura della nostra Scuola di Belle Arti, ampliata e rinnovata, e con i tanti appuntamenti organizzati al suo interno. Ma non solo: grazie al Gruppo Folcloristico della Valle Vigezzo una novità della passata stagione, il Weekend del Folklore, diventa tassello fisso del programma estivo. Potenziamo inoltre il nostro calendario di piccoli eventi, molto apprezzati da visitatori di ogni età: visite guidate naturalistiche e storico-artistiche, performance di danza e musica, esperienze originali e inedite, intrecci di arti differenti. Tornerà anche lo spettacolo pirotecnico della vigilia di Ferragosto, così come le tradizionali feste paesane delle frazioni di Crana e Buttogno.

Dopo Ferragosto offriremo al pubblico la nuova, ricca edizione di Sentieri e Pensieri, il festival letterario diretto da Bruno Gambarotta e chiuderemo l'estate con due “anniversari tondi” per la Sgamelàa d'Vigezz e

per il Raduno Internazionale dello Spazzacamino: la corsa storica della nostra valle, organizzata dal CSI, compirà 50 anni, mentre il raduno mondiale degli uomini neri spegnerà le quaranta candeline”.

Oltre a presentare il ricchissimo calendario di eventi in programma da giugno a dicembre, la perla della Val Vigezzo annuncia anche la riapertura stagionale delle strutture outdoor dell'area pineta, come il Praudina Adventure Park, il centro Jazza Sport Club, le strutture sportive della pineta (tennis, minigolf, piscina), oltre al Golf Club di Santa Maria Maggiore, ai club ippici e maneggi.

Porte spalancate anche per i luoghi della cultura di Santa Maria Maggiore: il Centro Culturale Vecchio Municipio, che ospiterà l'inedita mostra che metterà in dialogo le pennellate di Antonio Gennari con la penna di Benito Mazzi, il Museo dello Spazzacamino, la Casa del Profumo Feminis-Farina e, come già anticipato, l'ampliata e rinnovata Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini”.

La riapertura della Scuola di Belle Arti, le grandi mostre e il Weekend del folklore La riapertura dell'unica Scuola di Belle Arti attiva su tutto l'arco alpino sarà certamente l'evento di punta della stagione culturale di Santa Maria Maggiore. Nel 2023 compie 145 anni ed è un’istituzione riconosciuta a livello nazionale, essendo l’unica Scuola di Belle Arti ancora in attività sull’arco alpino italiano: dopo due anni di interventi strutturali, di ampliamento del percorso espositivo e di ristrutturazione delle sale, la Fondazione Rossetti Valentini è dunque pronta a riaprire le porte di questo luogo così speciale. Il taglio del nastro è fissato per sabato 24 giugno alle ore 17, in compagnia del Gruppo Folkloristico Valle Vigezzo, con l’apertura al pubblico delle nuove aree espositive e il vernissage della mostra dedicata ad Enrico Cavalli, maestro indiscusso della pittura vigezzina. Gli importanti lavori di ristrutturazione e ampliamento sono stati resi possibili grazie al sostegno finanziario del Comune di Santa Maria Maggiore e al corposo contributo di Fondazione Cariplo, nell’ambito dei Progetti Emblematici. La Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini” potrà contare su una superficie interna incrementata del 50% e totalmente rinnovata, un’area espositiva per mostre temporanee, aule per la formazione, spazi per l’archivio, le attività di catalogazione e informatizzazione e un’ampliata sala nel seminterrato dedicata ai corsi di intaglio del legno e di pittura su ceramica. L'inaugurazione del 24 giugno prossimo rappresenterà un definitivo rilancio della Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini” quale centro di formazione e di produzione culturale e i nuovi spazi saranno in grado di valorizzare il ricco patrimonio della Pinacoteca, favorendo una fruizione più inclusiva da parte del pubblico in occasione dei molti eventi in programma nei prossimi mesi.

Due mostre inedite contribuiranno a impreziosire le proposte d'arte del capoluogo vigezzino. In primis il tributo ad Antonio Gennari e Benito Mazzi, che si è inaugurata il 2 giugno e proseguirà fino al 26 novembre (periodo molto dilatato rispetto al passato, con lo scopo di destagionalizzare gli eventi culturali), con la mostra Umori e colori di Vigezzo (e di 'questo mondaccio fin dall'inizio così mal combinato'). L'esposizione, visitabile nelle sale del Centro Culturale Vecchio Municipio, è organizzata – nell'ambito delle iniziative di celebrazione del Centenario della Ferrovia Vigezzina-Centovalli – dal Comune di Santa Maria Maggiore con il sostegno di Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando «In luce. Valorizzare e raccontare le identità culturali dei territori» della Missione Creare attrattività dell’Obiettivo Cultura. Tra quadri e testimonianze scritte, il percorso espositivo sottolineerà un felice parallelo tra le opere pittoriche di Antonio Gennari (di cui si celebra quest’anno il centenario della nascita) e quelle letterarie di Benito Mazzi (scomparso il 24 aprile 2022). Gennari e Mazzi si specchiano uno nel lavoro dell’altro e, insieme, rappresentano uno spaccato seducente e malinconico della socialità vigezzina, ma anche dell’esistenza umana in generale. Uno con il pennello, l’altro con la penna, entrambi uomini di cultura, hanno tratteggiato, con grande personalità, la vita di questo incantevole territorio montano, cantandone le numerose iperboli positive, i leggendari personaggi, il mondo delle osterie e dei campi, il basso corporale, la cultura materiale e la ricchezza del patrimonio artistico, con lo stesso rispetto e senza giudizi espliciti. Una novità nella novità – alcuni dei lavori di Antonio Gennari non sono mai stati inseriti in cataloghi né esposti prima – la mostra al Vecchio Municipio avrà un occhio di riguardo anche per i più piccoli: alcune opere saranno posizionate ad un'altezza che favorirà la fruizione da parte dei visitatori più giovani, mentre una brochure in “ottica kid” racconterà in prima persona la vita (e le opere) dei due protagonisti.

L'esposizione sarà visitabile fino al 25 giugno sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18; dal 1 luglio al 3 settembre tutti i giorni (lunedì escluso) dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18, dal 9 settembre al 26 novembre sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 18. Ingresso ad offerta libera.

Il mese di giugno si chiude con l'inaugurazione della mostra dedicata ad un maestro della pittura vigezzina, Enrico Cavalli, che coinciderà con la riapertura al pubblico della Scuola di Belle Arti "Rossetti Valentini". Saranno infatti le sale dell'unica scuola di belle arti attiva su tutto l'arco alpino ad ospitare, dal 24 giugno (l'inaugurazione sarà accompagnata dalla presenza del Gruppo Folkloristico Valle Vigezzo, che organizza nello stesso fine settimana il Weekend del Folklore), l'esposizione Enrico Cavalli (1849-1919) - Tra la Francia di Monticelli e la Val Vigezzo di Fornara e Ciolina a cura di Lorella Giudici e Elisabetta Staudacher e voluta dalla Fondazione Rossetti Valentini.

La mostra è realizzata grazie al sostegno di Fondazione Compagnia San Paolo, Interreg PAES.CH.IT 100 (con il contributo di SSIF Società Subalpina di Imprese Ferroviarie, Unione Montana della Valle Vigezzo e Fondazione Intra), Fondazione Comunitaria del VCO Ente Filantropico, Museo dell’Emigrazione Vigezzina nel Mondo e Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli d’Ossola.

Le opere di Cavalli saranno così ospitate tra i muri in pietra dove il grande maestro postimpressionista ha stimolato e coinvolto decine di studenti nel periodo compreso tra il 1881 e il 1892, anni in cui la sua esperienza didattica diede alla Scuola di Belle Arti un grande slancio: fu forse questa l’epoca di maggiore splendore per l’istituzione, fucina di un innovativo esperimento artistico che vide in Enrico Cavalli il mentore, il precettore affettuoso e ardente, l’originale guida dei ragazzi più promettenti.

La mostra, visitabile fino al 26 novembre (ingresso ad offerta libera), è realizzata con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando «In luce. Valorizzare e raccontare le identità culturali dei territori» della Missione Creare attrattività dell’Obiettivo Cultura, che mira alla valorizzazione culturale e creativa dei territori di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta rendendoli più fruibili e attrattivi per le persone che li abitano e per i turisti, in una prospettiva di sviluppo sostenibile sia sociale sia economico.

Il 24 e 25 giugno a Santa Maria Maggiore torna il Weekend del Folklore: dopo il successo dell'edizione 2022, con cui il Gruppo Folkloristico ha festeggiato i suoi primi 100 anni, si rinnova la suggestione di un appuntamento che vuole valorizzare il patrimonio tradizionale della valle dei pittori. Sabato 24 dalle ore 10 alle ore 12 i membri del Gruppo Folkloristico Valle Vigezzo passeggeranno in abiti tradizionali lungo vie e vicoli di Santa Maria Maggiore, per una sorta di flash mob che porterà i visitatori a vivere un emozionante salto nel passato tra fine '700 e inizi '800. Nel pomeriggio, dalle ore 17 alle ore 19, in occasione dell'inaugurazione della rinnovata Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini” e del taglio del nastro della mostra dedicata ad Enrico Cavalli, il gruppo sarà presente con i suoi costumi tipici e i personaggi della Valle Vigezzo di un tempo.

Domenica 25 giugno è la giornata clou del fine settimana dedicato al folklore, non solo vigezzino: la grande sfilata di gruppi nazionali e internazionali, infatti, porterà a Santa Maria Maggiore colori e suggestioni anche lontani. Alle ore 10 è fissata la partenza da Piazza Gennari dei 300 partecipanti che sfileranno attraverso Via Benefattori, Piazza Risorgimento e percorreranno tutto il centro storico del paese. Alle ore 11 la Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale “Vergine Assunta”, al termine della quale i gruppi allieteranno con musiche e balli il centro di Santa Maria Maria Maggiore. Dalle 15.30 il ritrovo è nel Parco di Villa Antonia per un pomeriggio di festa, con musiche e danze; spazio anche ai sapori tipici con la degustazione dei celebri stinchéet, De.Co. del Comune di Santa Maria Maggiore, preparati dalle donne del Gruppo Folkloristico Valle Vigezzo e di altre specialità offerte nella “Piccola Osteria”.

I 40 anni del Raduno Internazionale dello Spazzacamino

Raggiunge un traguardo importante uno degli eventi più amati del Piemonte, il Raduno Internazionale dello Spazzacamino. Organizzata come sempre dall'Associazione Nazionale Spazzacamini con il Comune e la Pro Loco di Santa Maria Maggiore, questa manifestazione ricca di fascino celebrerà dal 31 agosto al 4 settembre, per la quarantesima volta, la memoria del mestiere nero e antico dello spazzacamino.

Si prospetta un'edizione da record: al momento sono già 1000 i rüsca che hanno confermato la propria presenza in Valle Vigezzo per un evento che è anche ritrovo tra professionisti provenienti da ogni angolo del mondo. Il momento culminate del Raduno è la straordinaria sfilata con partenza alle ore 10 di domenica 3 settembre: gli spazzacamini percorreranno tutto il centro storico di Santa Maria Maggiore con gli abiti di lavoro tradizionali e gli originali attrezzi del mestiere, neri di fuliggine sui volti, gridando “spazzacaminooooo” ad ogni angolo del borgo.

Una festa internazionale, un incontro fatto di sorrisi e di dialogo tra paesi lontani, con i ricordi di un passato drammatico e momenti di divertimento e spensieratezza: da 40 anni il Raduno Internazionale dello Spazzacamino, con una ricetta tradizionale e vincente, è in grado di richiamare a Santa Maria Maggiore e in tutta la valle migliaia di visitatori provenienti da tutta Italia e non solo.

Il programma prevede, tra i tanti momenti, il consueto e toccante omaggio al monumento del piccolo spazzacamino di Malesco, sabato 2 settembre alle ore 10.30, così come le serate di festa in compagnia degli uomini neri e, nella giornata di lunedì 4 settembre, il tour degli spazzacamini alla scoperta delle località più affascinanti del territorio, quest'anno a Stresa, sul Lago Maggiore.

Musica da bere, il festival letterario Sentieri e Pensieri, gli eventi della Belle Arti

Il Comune di Santa Maria Maggiore scommette con convinzione, anche per la stagione 2023, sulle proposte culturali, mettendo in scena due festival molto apprezzati. Confermata tra il 7 luglio e il 12 agosto l'amatissima rassegna Musica da bere, come sempre caratterizzata da una programmazione che abbina appuntamenti di musica classica a concerti di musica popolare, con formazioni di assoluto valore: tra le più attese il Quintetto a Plettro “Giuseppe Anedda” e i Birkin Tree. Sei concerti ospitati in sedi diverse, dal Parco di Villa Antonia al Teatro Comunale, fino a raggiungere le frazioni di Crana e Buttogno. L'Associazione Culturale Carlo Ravasenga conferma la programmazione di alcuni concerti dedicati alla Scuola di Belle Arti: da luglio a settembre gli appuntamenti saranno anche un omaggio ai grandi pittori vigezzini, proprio nella stagione in cui la pinacoteca della Fondazione Rossetti Valentini tornerà a brillare. Gli appuntamenti con le sette note sono organizzati dal Comune di Santa Maria Maggiore con la direzione artistica del Maestro Roberto Bassa.

Dal 18 al 25 agosto andrà in scena l'undicesima edizione di Sentieri e Pensieri, il festival letterario diretto da Bruno Gambarotta: oltre venti appuntamenti con alcuni degli esponenti più apprezzati del mondo della cultura, della scienza e della letteratura. Quest'anno uno spazio molto ampio sarà dato alla sezione “family” dedicata a proposte per tutta la famiglia (tra gli ospiti la scrittrice sopravvissuta all'Olocausto Lia Levi, la professoressa Amalia Ercoli Finzi – prima donna italiana laureata in ingegneria aeronautica – con la figlia Elvina Finzi, gli scrittori Roberto Morgese, Matteo Bussola e Davide Longo).

Nel corpo centrale spiccano gli incontri già confermati con la giallista Sandra Bonzi, l'economista Carlo Cottarelli, la scrittrice Annarita Briganti, padre Enzo Bianchi, il giornalista e conduttore radiofonico Massimo Cirri, gli attesi spettacoli di parole in musica con Benedetta Tobagi – dedicato alle donne della Resistenza e realizzato con Borgate dal Vivo – e con il conduttore tv e giornalista Domenico Iannacone, che porterà in scena il suo racconto televisivo neorealistico. Ancora, l'appuntamento del Club Alpino Italiano con l'alpinista Fausto De Stefani e la speciale serata – realizzata in tandem con il Parco Nazionale Val Grande – con il Professor Franco Berrino.

La Fondazione Rossetti Valentini ha in programma un ricco calendario di corsi, workshop, eventi. Si inizia l’8 luglio con il workshop dell'artista Paola Tassetti, curato dall’Associazione Musei d’Ossola. Il Laboratorio Anatomico Inverso ricrea artisticamente, attraverso un’esplorazione di emozioni, anatomia e botanica, il “paesaggio interiore” di ogni partecipante. Tornano dal 21 al 23 luglio la Mountain Academy, curata dall’Associazione Asilo Bianco, e il suo Taccuino d’artista. Protagonista quest’anno sarà la tecnica della linoleografia. Sotto la guida di Irene Lupia e Giulia Gentilcore, meglio note come “Tane dei Lupi Gentili”, i partecipanti potranno sperimentare questa tecnica di intaglio, realizzando un proprio personale taccuino d'artista.

Il 27, 28, 29 luglio e il 7 agosto appuntamento con il Corso di iniziazione alla ceramica, per apprendere le tecniche di base della lavorazione dell’argilla, progettazione degli oggetti e loro realizzazione. Sotto la guida della ceramista Claudia Von Boch, i partecipanti realizzeranno i propri oggetti sperimentando individualmente le diverse fasi del processo di creazione dei manufatti, dalla modellazione alla smaltatura e cottura degli stessi.

Il 22, 24, 29 e 31 agosto si svolgerà il laboratorio di disegno per tutti Libero gioco con i colori con i docenti Alessandro Giozza e Ornella Pelfini (a scelta sarà possibile partecipare a tutto il percorso o anche a singoli incontri). Nella prima settimana di agosto è prevista l’inaugurazione del nuovo percorso outdoor dedicato a Giovanni Battista Ciolina, importante figura della pittura vigezzina e non, allievo del Maestro Enrico Cavalli alla Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini”. Il percorso, interamente pedonale, prende avvio dalla Scuola di Belle Arti e porta a Toceno, luogo di residenza e produzione artistica del pittore. Proprio a Toceno ha sede la Fondazione Ciolina, con la quale viene realizzato questo percorso, che si aggiunge a quello dedicato al Maestro Carlo Fornara inaugurato nel 2022.

Il 17 agosto taglia invece il nastro alla Casa del Profumo la mostra Form of Kindness di Elisa Macellari: dodici tavole di grande formato compongono un viaggio dedicato al tema della gentilezza e illustrano il calendario 2023 di Epson, dal 2021 dedicato agli illustratori più influenti del panorama nazionale. L’esposizione, curata dall’Associazione Musei d’Ossola, termina il 10 settembre.

Il Weekend da favola e gli eventi della Pro Loco Fine settimana dedicato ai più piccoli e alla fantasia, il Weekend da favola è da anni appuntamento molto apprezzato e quest'anno verrà potenziato grazie ad una migliore comunicazione visiva in paese, ma soprattutto per merito di un calendario di eventi mai così ricco. Da venerdì 14 a domenica 16 luglio tutto il centro storico di Santa Maria Maggiore diverrà palcoscenico per allestimenti favolosi ed appuntamenti dedicati ai più piccoli e alle famiglie: da “Paroline delle fiabe” a “I giochi dei nonni”, percorso ludico con i

giochi di legno di un tempo, fino alle “Favole nel bosco”, passeggiata per famiglie con allestimenti dedicati alle streghe. Assoluti protagonisti gli spettacoli, sabato con Grande Ma, teatro clown e canzone a cura del Teatro di Creta (CT), e domenica con la Compagnia Il Melarancio e La battaglia dei cuscini, spettacolo che ha entusiasmato e coinvolto centinaia di piazze italiane ed europee.

Anche la Pro Loco del capoluogo vigezzino ha programmato per l'estate una serie di eventi che strizzano l'occhio alle famiglie con bambini e ai più giovani: dal 12 luglio al 23 agosto laboratori, giochi di movimento a squadre, letture, animazioni... Il clou ad agosto, il 17 con l'attesa seconda edizione de La Corrida (straordinario il successo del 2022) e il 19, dalle ore 22, con il Santa Summer Party, la notte da ballare più lunga dell'estate.

Lo sport, le feste popolari e patronali, le sagre, il Natale Le strutture sportive di Santa Maria Maggiore saranno come sempre punto di riferimento per gli amanti della vacanza outdoor: dal Praudina Adventure Park allo Jazza Sport Club (che proporrà come di consueto corsi, gare ed eventi) fino all'offerta variegata della pineta con piscina, minigolf, tennis, il campo da golf e i

maneggi. A proposito di sport, da giugno a settembre la sezione vigezzina del Club Alpino Italiano proporrà un ricco calendario di eventi ed escursioni (programma completo ed aggiornato su www.caivigezzo.it): tra tutti spicca il tradizionale appuntamento con la Via del Mercato, in programma il 12 agosto, per ripercorrere l'antica strada di collegamento della Valle Vigezzo, con tappe culturali e degustazioni. Domenica 27 agosto appuntamento imperdibile e storico per il mondo del podismo con la cinquantesima edizione della Sgamela'a d'Vigezz, organizzata dal CSI di Verbania. Infine, il 23 e 24 settembre la Valle Vigezzo ospiterà la quinta ed ultima tappa del circuito 4Enduro e la finale del nuovissimo circuito italiano IES (Italian Enduro Series): arrivo e partenza delle prove speciali al Centro del Fondo di Santa Maria Maggiore e risalite con la cabinovia della Piana di Vigezzo. Il tracciato si svilupperà sui sentieri della Valle Vigezzo e il percorso ufficiale, come da regolamento, verrà comunicato solo una settimana prima della gara.

Tradizioni e sapori protagonisti nella graziosa frazione di Buttogno, che torna a festeggiare il proprio patrono, San Lorenzo, con il consueto ciclo di celebrazioni da sabato 5 a giovedì 10 agosto, tra musica, gastronomia tipica, giochi per bimbi e il tradizionale spettacolo pirotecnico. A Crana invece la giornata del 16 agosto sarà dedicata ai festeggiamenti del patrono, San Rocco, con la consueta processione, giochi per i più piccoli, prelibatezze locali e molto altro. La piccola frazione di Santa Maria Maggiore proporrà anche due serate gastronomiche il 21 luglio e il 25 agosto, una serata di gioco il 28 luglio e la tradizionale castagnata l'8 ottobre.

Santa Maria Maggiore celebrerà la festa patronale dell'Assunta il 15 agosto con la Santa Messa e la processione in costume tipico del paese, anticipata nella sera del 14 agosto dal grandioso spettacolo pirotecnico che tornerà dopo alcuni anni di assenza. Il 22 agosto altro appuntamento di profondo valore religioso, la processione dell'Ottava dell'Assunta con la statua della Vergine portata a spalla per le vie del paese dalle donne in abiti tradizionali.

Il Gruppo Alpini di Santa Maria Maggiore, Crana e Buttogno organizza la tradizionale festa campestre: il 14 e 15 agosto la struttura coperta del Centro del Fondo sarà sede di intrattenimenti musicali e deliziosi piatti tipici. Sapori protagonisti anche in autunno con l'immancabile Fuori di Zucca, evento che è tributo ai colori e profumi di questa stagione, in calendario quest'anno il 14 e 15 ottobre. E infine le atmosfere del Natale: Santa Maria Maggiore sta già lavorando all'organizzazione del tradizionale Mercatino di Natale – che giungerà nel 2023 alla ventiquattresima edizione – in programma dall'8 al 10 dicembre.

Il calendario completo degli eventi di Santa Maria Maggiore sarà presto online su www.santamariamaggiore.info.

WEB: www.santamariamaggiore.info SOCIAL: www.facebook.com/santamariamaggioreturismo - www.instagram.com/santamariamaggiorevallevigezzo/

Ufficio Stampa Santa Maria Maggiore Cieffe Communication / Rosso Numero Due Filippo Ceretti | cerettifilippo@gmail.com | +39 340 9349673 - Michela Bianchi | rossonumerodue@gmail.com| +39 347 0890846








C.S.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore