/ Eventi

Eventi | 15 settembre 2023, 19:04

A Santa Maria Maggiore anche nell'estate 2023 il boom di eventi e turisti

Solo ad agosto registrate 25 mila presenze. Soddisfatto il sindaco Claudio Cottini. Per il futuro si lavorerà per offrire ai giovani opportunità di svago

A Santa Maria Maggiore anche nell'estate 2023 il boom di eventi e turisti

Dici Santa Maria Maggiore e pensi subito a Raduno Spazzacamini, Mercatini di Natale, Treno del Foliage. E poi ancora Sentieri e Pensieri, Fuori di Zucca, mostre e rassegne d'arte, musica e Sgamelaa. La piccola località nel cuore della Valle Vigezzo è, indubbiamente, il luogo in cui l'offerta culturale e di intrattenimento, con eventi di altissimo livello, non ha eguali non solo in Ossola ma in tutto il Nord Ovest.

Manifestazioni che attirano migliaia e migliaia di turisti provenienti da tutta Italia e anche dall'estero, una macchina organizzativa rodata da anni e una notorietà della destinazione turistica ormai internazionale, il tutto sotto la regia del Comune e la collaborazione di tutta la comunità.

"La maggior parte delle iniziative che si svolgono a Santa Maria sono organizzate direttamente dal Comune - spiega il sindaco Claudio Cottini - , ciò è molto impegnativo ma anche entusiasmante. Ormai Santa Maria Maggiore è in grado di offrire i servizi di una città essendo comunque un paese. Tutto ciò con il supporto anche di ditte e staff esterni sotto il controllo e la direzione degli uffici comunali".

Il bilancio della stagione estiva che si avvia alla conclusione è, inevitabilmente, più che positivo. Basti pensare che a Santa Maria nel solo mese di agosto si è registrata la presenza di 25.000 turisti. E che gli eventi più importanti, come il Raduno degli Spazzacamini e il festival "Sentieri e Pensieri" hanno attirato migliaia e migliaia di persone e conquistato le pagine di quotidiani, riviste e tg nazionali. Questa è stata anche l'estate del ritorno di eventi che erano stati sospesi dopo il periodo Covid, come lo spettacolo piromusicale andato in scena la sera del 14 agosto, ma anche l'affermazione di eventi di grande levatura.

"Sentieri e Pensieri, giunto all'undicesima edizione, è diventato un appuntamento di grandissimo livello sia per la qualità degli incontri che per l'altissimo profilo degli ospiti - spiega Cottini - alla presentazione dei libri partecipano mediamente più di seicento persone. Numeri davvero significativi per un festival che si svolge in montagna e che ha permesso di accrescere la nostra reputazione tra le case editrici. Vincente è stata anche la nuova location, Villa Antonia, che ha regalato una nuova e più suggestiva cornice alla manifestazione". Il 2023 è stato anche l'anno del centenario della Ferrovia Vigezzina, con il Comune che si è fatto parte attiva nell'organizzazione degli eventi, cui si è aggiunta l'inaugurazione della Scuola di Belle Arti con l'ampliamento dei locali grazie a fondi comunali e della Fondazione Cariplo, e la realizzazione del terzo segmento dedicato all'emigrazione vigezzina. Il segreto del successo di Santa Maria in realtà si basa su pochi ingredienti: un investimento fatto negli anni sulle persone e sulla comunicazione ma soprattutto un grande senso di appartenenza a una comunità dove tutti collaborano alla buona riuscita delle iniziative.

"La nostra offerta è vasta, differenziata e in grado di soddisfare tutti i gusti e le esigenze. Ci sono eventi davvero per tutti - spiega ancora il Sindaco - accanto alle iniziative del Comune, vi sono poi una miriade di altri eventi gestiti dalla Pro Loco o da altre associazioni: serate musicali, performance di danza, sagre enogastronomiche nelle frazioni, mostre d'arte. Non c'è week end tutto l'anno in cui non vi sia un'offerta di intrattenimento. Non mancano poi escursioni, visite guidate, eventi per i più piccoli, e manifestazioni sportive, come la corsa Sgamelaa che ha visto ben mille partecipanti al via nonostante il rinvio di due settimane causa maltempo. Senza dimenticare poi il rilancio della Piana di Vigezzo e un'offerta, anche invernale, di grande richiamo".

L'attenzione dell'amministrazione è rivolta non solo ai turisti, ma anche agli operatori turistici. "Organizziamo corsi di aggiornamento professionale e, negli ultimi anni, abbiamo assistito a dei cambiamenti nell'offerta turistica. Oggi stanno nascendo nuovi b&b e affittacamere, in linea con le tendenze del mercato e la sempre maggiore richiesta di queste forme di accoglienza. Da sempre però a Santa Maria Maggiore a farla da padrone sono le seconde case, con turisti affezionati, e i loro figli che continuano a frequentare la nostra località. Insomma, c'è anche un ricambio generazionale" aggiunge Cottini.

Eventi dunque a 365 gradi, e la voglia però di strizzare l'occhio anche ai giovani: "Il Comune sta trattando la vendita dei locali della ex pizzeria La Lanterna, di nostra proprietà - spiega Cottini - ci piacerebbe che l'investimento di un privato portasse all'apertura di uno spazio per i giovani. Ecco, il target su cui lavorare per il futuro dovrà essere questo: offrire ai ragazzi maggiori opportunità di svago, anche se in questo senso riteniamo fondamentale la collaborazione dei privati". E mentre Santa Maria Maggiore si prepara per il prossimo evento, "Fuori di zucca" che si svolgerà il 14 e 15 ottobre e tutto è già pronto per i mercatini di Natale, Cottini pensa al prossimo anno: "A giugno scadrà il mio mandato ed essendo giunto alla terza legislatura non potrò ricandidarmi - conclude - è giunto il momento di riposare un po'".

Miria Sanzone

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore