/ Cronaca

Cronaca | 27 settembre 2023, 11:46

L'Ossola piange la scomparsa di Fausto Caffoni, anima della Ciemme Pubblicità

Era stato anche il fondatore dell'associazione "Figli della miniera di Pestarena"

L'Ossola piange la scomparsa di Fausto Caffoni, anima della Ciemme Pubblicità

E' mancato nei giorni scorsi Fausto Caffoni, pilastro portante e fondatore nel lontano 1979 della Ciemme Pubblicità, l'azienda situata al Croppo di Trontanto che era seguita dai figli.

Fausto infatti aveva svolto la professione di vigile del fuoco, anche se poi aveva avuto un brutto incidente che l'aveva costretto al ritiro anticipato. In azienda dai figli però lo si vedeva spesso, dove non mancava di dispensare consigli.
Fausto aveva vissuto l'infanzia a Pestarena di Macugnana ed era noto ai più, proprio in Valle Anzasca, con il nome di Paolo. Era l'ultimo dei cinque figli di Egidio Caffoni e Flavia Griggi, proprietari negli anni ’50, con nonna “Nilla” (Petronilla Reich) dell’albergo Anza. Fausto era socio e fondatore dell'associazione "Figli della miniera" di Pestarena. A Pestarena era attiva una miniera d'oro, chiusa cinquant'anni fa.

Il ricordo della vita dei minatori vive grazie all'impegno dell'associazione, che riunisce i pochissimi minatori ancora in vita, i loro figli e nipoti. E Fausto portava avanti questo ricordo con grande passione ed entusiasmo, partecipando anche ad eventi e iniziative in cui poteva promuovere la memoria di quel periodo storico.
Assecondando le sue volontà, Fausto è stato cremato.

Miria Sanzone

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore