/ Attualità

Attualità | 04 febbraio 2024, 09:45

Malescorto conferma la collaborazione con il Cinefestival "Sintonie" di Galliate

Il festival vigezzino ha annunciato il sostegno al concorso di cortometraggi promosso dalla fondazione Apri le Braccia

Malescorto conferma la collaborazione con il Cinefestival "Sintonie" di Galliate

La Fondazione Apri le Braccia di Galliate, un centro diurno-residenziale per persone con disabilità psico-fisiche, propone la prima edizione di “Sintonie – Il coraggio di essere liberi”, un progetto che ha l'obbiettivo di promuovere, sul territorio della regione Piemonte, attività artistiche e culturali attraverso un percorso volto a creare una rete territoriale, per favorire momenti di aggregazione, promozione e diffusione del genio dell'uomo in tutte le sue forme.

In questo contesto, la Fondazione organizza Cinefestival, un concorso di cortometraggi aperto alle scuole, alle associazioni e ai filmakers di ogni età e paese. Per l’occasione, Apri le Braccia può contare sulla collaborazione di Malescorto, il festival internazionale dei cortometraggi che si tiene ogni anno a Malesco, in Valle Vigezzo, che ha annunciato il proprio contributo per “Sintonie”.

“Con grande gioia segnaliamo questo interessante festival con cui abbiamo il piacere di avviare una collaborazione”, spiegano gli organizzatori di Malescorto. “Sintonie” è un progetto che intende promuovere l’arte. Il filo conduttore degli eventi che verranno realizzati in maniera accessibile e inclusiva for All, sarà il coraggio: il coraggio di superare i pregiudizi, di chiedere aiuto, di vincere la paura, di esprimere le proprie idee, di essere sé stessi.

Sono tre le sezioni a cui si può partecipare: il primo è corti a tema “Il coraggio di essere liberi”, ovvero film il cui soggetto deve sensibilizzare il pubblico sugli stereotipi, i pregiudizi e gli atteggiamenti razzisti, omofobi e discriminatori. Le altre due categorie sono corti fuori tema e corti “Cine Smart”, ovvero realizzati esclusivamente con lo smartphone.

Per partecipare è necessario compilare il bando e i filmati devono essere inviati entro il 29 febbraio.

Redazione

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore