/ Attualità

Attualità | 28 ottobre 2021, 09:00

Nominati i direttori degli uffici Pastorali della Diocesi di Novara

Quasi tutti confermati, solo tre i nuovi

Nominati i direttori degli uffici Pastorali della Diocesi di Novara

Quasi tutti confermati i direttori degli uffici che fanno capo al vicario episcopale per la pastorale don Brunello Floriani (che resta anche moderatore di curia), con solo tre nuove nomine, in parte già anticipate dalla scorsa estate.

All’Ufficio Catechesi e Liturgia, don Flavio Campagnoli passa il testimone a don Lorenzo Marchetti, che già nel passato mandato era collaboratore dell’ufficio.

Monsignor Walter Ruspi è stato confermato collaboratore per il catecumenato dei ragazzi e degli adulti, mentre è di nuova nomina Monica Prandi, collaboratrice per l’Iniziazione cristiana dei bambini, dei fanciulli e dei ragazzi.

Nuovo direttore dell’Ufficio Scuola è un laico: Paolo Usellini, preside delle Scuole Sacro Cuore di Novara, Romagnano e Prato Sesia, che già collaborava con l’Ufficio proprio per i rapporti con le scuole paritarie. «Esprimo viva riconoscenza a don Alberto Agnesina per il ministero che finora ha svolto in questo ambito della pastorale diocesana – si legge nel decreto di nomina -. Il direttore farà capo al vicario episcopale per la pastorale per ogni questione relativa agli aspetti organizzativi dell’ufficio, ad eccezione delle nomine degli insegnanti di religione, che sono di competenza del vescovo».

Don Gianluca De Marco e don Riccardo Cavallazzi succedono a don Marco Masoni e don Riccardo Zaninetti nel ruolo rispettivamente di direttore e vicedirettore dell’Ufficio per la pastorale giovanile. Don Cavallazzi si occuperà direttamente della pastorale dello sport, mentre don Alberto Andrini, don Marco Borghi e don Alessandro Cosotti saranno collaboratori per la pastorale vocazionale.

Tra le altre conferme i coniugi Margherita e Marco Invernizzi con don Stefano Rocchetti all’Ufficio famiglia, padre Massimo Casaro al Centro Missionario, e don Giorgio Borroni alla Caritas, in seno alla quale don Cesare Baldi è stato nominato nuovo collaboratore per la pastorale sociale e del lavoro, oltre che referente diocesano del Servizio Migrantes. All’ufficio evangelizzazione e dialogo interreligioso – retto direttamente da don Floriani – don Michele Valsesia è stato nominato collaboratore per la pastorale della salute.

Negli altri uffici

Tra gli uffici che fanno capo direttamente al Vicario Generale mons. Fausto Cossalter, sono stati confermati don Paolo Milani direttore dell’Archivio storico diocesano; Andrea Gilardoni direttore dell’Ufficio per le comunicazioni sociali e don Fabrizio Poloni direttore della Cancelleria vescovile (con la responsabilità anche sul Servizio per le cause dei santi) e Paola Rodini confermata notaio per gli atti di curia. Don Franco Giudice, vicario episcopale per il clero e la vita consacrata, ha anche la responsabilità del relativo ufficio, con la collaborazione di don Mauro Baldi che si occupa in particolare dei sacerdoti giovani.

In seno all’ufficio operano la Commissione per la formazione dei diaconi permanenti e del clero (don Alberto Andrini, padre Fiorenzo Fornara Erbetta, don Tommaso Groppetti, don Enrico Manzini, don Tiziano Righetto) e quella per la Vita Consacrata con componenti don Paolo Milani nuovo referente per i Monasteri, don Dino Bottino referente per l’Ordo Virginum, il padre passionista Walter Lucco Borlera, (religioso indicato dalla sezione diocesana della Conferenza italiana superiori maggiori). Inoltre faranno parte della commissione anche il Segretario diocesano della CISM, la Segretaria diocesana dell’Unione Superiore Maggiori d’Italia, una religiosa indicata dall’USMI.

Piccola novità anche nell’organigramma: l’ufficio per i beni culturali ecclesiastici – alla cui direzione è stato confermato Paolo Mira – dipenderà dall’Economo diocesano, Emanuele Erbetta, che è anche direttore dell’ufficio amministrativo dove don Liborio Lanza, è responsabile per gli Atti di Straordinaria Amministrazione. La relativa commissione vedrà tra i componenti il Vicario generale, il Vicario episcopale per la Pastorale, il Direttore dell’Ufficio per i Beni culturali ecclesiastici, e i sei delegati amministrativi di Vicariato; mentre la Commissione per la gestione del Fondo di Solidarietà sarà composta dal Vicario generale e da don Franco Giudice, don Giorgio Borroni e don Egidio Borella.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore