/ Eventi

Eventi | 17 gennaio 2024, 10:00

Prorogato il bando per partecipare a Malescorto 2024

Chi volesse presentare il proprio cortometraggio per la 24esima edizione del Festival ha tempo fino al 31 gennaio

Prorogato il bando per partecipare a Malescorto 2024

Malescorto, il Festival internazionale di cortometraggi della Valle Vigezzo, che si distingue ogni anno per la qualità dei corti presentati, tornerà ad arricchire l'estate di Malesco con la ventiquattresima edizione, in programma da lunedì 22 a sabato 27 luglio 2024.

Dopo il nuovo, grande successo della rassegna 2023, il Comune di Malesco e l’Ecomuseo ed Leuzerie e di Scherpelit, organizzatori della rassegna, hanno deciso di pubblicare in anticipo rispetto al consueto il nuovo bando di partecipazione al Festival, che negli scorsi anni aveva ottenuto il patrocinio di Regione Piemonte, Fondazione Comunitaria del VCO Ente Filantropico, Ente Parco Nazionale Val Grande, Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori delle province di Novara e Verbano Cusio Ossola e Associazione Musei dell’Ossola.

La partecipazione al concorso 2024 è come sempre gratuita e aperta a tutti, senza distinzione di nazionalità o di dimora: sono ammessi registi, case di produzione e istituti scolastici, che, entro il 31 gennaio 2024, possono sottoporre al vaglio della commissione cortometraggi della durata massima di venti minuti. Le opere dovranno essere segnalate attraverso le piattaforme video più comuni (vimeo, youtube e simili), oppure attraverso i servizi on-line di file sharing (wetransfer, dropbox e simili) e iprotocolli ftp privati.

Come sempre molto ricchi e variegati i riconoscimenti previsti. Oltre al Gran Premio Malescorto 2024, del valore di 1000 euro, assegnato al regista del miglior corto in assoluto, sono previsti i premi speciali "Di- segnare" (200 euro), a cura di Associazione Musei dell'Ossola; “MaleSchool” (300 euro) assegnato al miglior corto realizzato dalle scuole; "Parco Nazionale della Val Grande" (300 euro); “Trasmettere Architettura” (400 euro) a cura dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori delle province di Novara e Verbano Cusio Ossola; "Territori" (200 euro), assegnato al regista del miglior corto girato nel territorio della Regione Insubrica – che include le province del Verbano-Cusio-Ossola, di Varese, Sondrio, Como, Lecco (ad eccezione della Valle San Martino), Monza e Brianza, Novara, Lodi e parte della provincia di Pavia (Pavese e Lomellina), oltre al Canton Ticino e ai Grigioni italiano e la Città metropolitana di Milano. Anche nel 2024 non mancherà il Premio del pubblico, è infine nelle facoltà della giuria assegnare eventuali menzioni speciali.

Il bando per la partecipazione al Festival e gli aggiornamenti sono online sul sito ufficiale del Festival www.malescorto.it.

Comunicato Stampa

WhatsApp Segui il canale di OssolaNews.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore