/ Scuola e formazione

Che tempo fa

Cerca nel web

Scuola e formazione | 15 marzo 2021, 14:20

Il movimento studentesco Sbam Piemonte ha incontrato la Regione

Obiettivo creare un canale di intermediazione e confronto tra gli studenti piemontesi e l'assessorato all’istruzione

Il movimento studentesco Sbam Piemonte ha incontrato la Regione

Venerdì 12 marzo i coordinatori di SBAM Piemonte hanno incontrato i funzionari dell’Assessore all’Istruzione per portare all’attenzione della Regione le richieste dei giovani studenti piemontesi.

Durante la videoconferenza, che si è tenuta online, SBAM Piemonte ha avanzato alla Regione la richiesta di porsi come interlocutori tra studenti e l’istituzione, al fine di creare un canale diretto di intermediazione, cosicché le istanze e le problematiche dei giovani siano oggetto di discussione nel tavolo periodico di confronto tra l’associazione studentesca e i funzionari dell’Assessorato all’Istruzione.

Il movimento studentesco SBAM Piemonte – acronimo di Studenti di Buonsenso per l’Autonomia e il Merito – è nato lo scorso dicembre proprio con la volontà di inserirsi nel panorama della politica scolastica, al fine primo di perseguire il progressivo miglioramento del sistema scolastico e il suo adattamento alle nuove esigenze didattiche, sociali e professionali e ponendo come criterio fondante delle scelte l’utilizzo del buonsenso.


Negli scorsi giorni, attraverso un video messaggio, l’associazione e tutti i suoi militanti avevano ricevuto i saluti e i ringraziamenti del neo Sottosegretario all’Istruzione, l’onorevole Rossano Sasso, precisando come i rappresentanti d’Istituto e tutti i ragazzi che fanno sindacato studentesco siano la parte migliore della nostra comunità studentesca perché si dedicano al prossimo.


All’incontro hanno partecipato l’onorevole Cristina Patelli, deputata membro della VII Commissione “cultura, scienza e istruzione”, insieme al giovane varallese Michael Colombo, coordinatore SBAM della provincia di Vercelli e responsabile della comunicazione del movimento SBAM Piemonte e Alessandro Pignataro, coordinatore SBAM di Torino.


L’organizzazione mette a disposizione un indirizzo di posta elettronica, sbampiemonte@gmail.com, e chiede ai giovani studenti piemontesi di segnalare qualsiasi proposta o indicazione affinché siano discusse insieme alla Regione. SBAM Piemonte è presente e contattabile anche attraverso la piattaforma social Instagram all’indirizzo @sbam.piemonte.

Varallo-Torino, 15/03/2021






C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore