Turismo, San Domenico Ski traina la Val Divedro

VARZO -

San Domenico Ski si sta rivelando un elemento trainante per l’economia di tutta la Valle Divedro, da quest’anno infatti, con l’apertura del nuovo albergo la Vetta, si sta verificando un significativo aumento di presenze che stanno portando beneficio a tutto l’indotto della Valle,  a cominciare dalle attività ricettive di Bed & Breakfast e Case Vacanza che sono state aperte negli ultimi anni e che apriranno prossimamente, (molte infatti sono le nuove richieste di apertura già presentate in Comune),fino alla soddisfazione dei ristoratori e gestori di bar che evidenziano tutti un aumento significativo anche durante la settimana.

Valerio Alberto del Ristorante Cà del Vino, sottolinea che da quest’anno si è visto un notevole salto in avanti, questo sicuramente grazie al grande sforzo mediatico messo in atto dalla San Domenico Ski in collaborazione con la Mira Hotel che non si stanno limitando a pubblicizzare solo la località sciistica, ma che stanno dimostrando di credere fortemente nella collaborazione dando risalto a tutte le strutture ricettive. Ci ricorda così la bellissima iniziativa che, insieme al Ristorante Derna lo ha visto protagonista di “Scambio di Sapori”, un metodo innovativo di concepire il turismo che porterà sicuramente beneficio a tutto il sistema Turistico.  Anche l'acquisto dell'Albergo Tronconi e la sua ristrutturazione, spiega Genesio Zanni, attuale proprietario, è il frutto di una attenta analisi sul fatto che la valle stia puntando sempre di più al turismo grazie al traino di San Domenico, credendo così che possa avere una discreta potenzialità essendo situato in un punto strategico della valle.

Con lo sforzo di tutti spiega Svilpo Ivan, Presidente di Asd San Domenico Sport e promotore turistico della Valle Divedro, possiamo far si che il nostro territorio possa presentarsi come un “prodotto” unico che trasmetta la bellezza di una terra tutta da scoprire e gustare e che grazie alle sue caratteristiche ambientali e naturalistiche, offre l’opportunità di sviluppare quelle che sono le nuove frontiere del turismo, quello Sportivo ed Ambientale. La partnership con l'Atalanta Calcio e con la Fulgor Paffoni piuttosto che lo svolgimento della prova speciale Varzo San Domenico che si terrà in Aprile durante il Rally due Laghi Città di Domodossola, avranno sicuramente un notevole ritorno d'immagine. Sono fermamente convinto che la strada intrapresa sia quella giusta e  grazie allo sforzo economico di San Domenico Ski e della famiglia Malagoni, il turismo sarà sempre di più un elemento trainante dell'economia della nostra Valle, “Una Valle da Vivere e da Scoprire”.

Andrea Malagoni, Responsabile del progetto di sviluppo di San Domenico Ski, si dice soddisfatto del lavoro fatto fino ad ora, anche se sottolinea il “problema” del sottodimensionamento delle strutture, venutosi a creare a causa del blocco dei lavori di costruzione del nuovo parcheggio e della Cabinovia, che dovevano già essere completati due anni fa e che si spera possano ripartire al più presto per il bene di tutti. Nel frattempo, spiega, si sta lavorando per la costruzione di un innovativo Centro Benessere completo di spa, piscine e zone relax che andranno a chiudere il cerchio dell’offerta lanciata con il nuovo Resort La Vetta che ha avuto un avvio al di sopra di qualsiasi previsione grazie ad uno staff molto preparato e ben coadiuvato dal Direttore Dieter Frickel. Stiamo altre sì valutando la possibilità di una cabinovia con partenza da Varzo, sia per alleggerire il traffico veicolare e per creare un punto di ricezione internazionale visto la vicinanza della stazione ferroviaria, dando così al turista la possibilità di “vivere” il fondo valle e la Val d’ossola.    

Il Sindaco Bruno Stefanetti, spiega che Varzo e l’intera Valle, custodiscono un patrimonio straordinario di beni culturali, ambientali, ricchi di tradizioni e di sapori che devono essere salvaguardati e allo stesso tempo valorizzati per dare la possibilità a tutti di poterli apprezzare, proprio per questo si sta lavorando al rifacimento delle vecchie mulattiere di collegamento fra le varie frazioni. Questa “aria di rinnovamento” portata dalla San Domenico Ski sta rilanciando turisticamente la Valle Divedro, ed è ora chiaro più che mai, che il turismo stia diventando una grande opportunità di crescita, ma soprattutto, un volano economico importante per il futuro di tutta la Val d'ossola.  


 

Ricerca in corso...