Letto per voi: ''Chiare, fresche e dolci acque'' di Eugenio Giudici

BOGNANCO -

E' un giallo ambientato a Bognanco quello presentato sabato 8 luglio nel padiglione Rubino di Bognanco Fonti.  Si tratta di ''Chiare, fresche e dolci acque '' scritto da Eugenio Giudici. La presentazione, è stata curata da Giuseppe Possa e Enrico Maggi.

Un giallo che trova spazio quasi 80 anni fa. Siamo nell'estate 1932, mese di luglio, e la stagione è già nel suo pieno. Ma sarà un'estate che sarà macchiata da un delitto: vittima una turista originaria di Genova. E la trama scorre così tra la fresca val Bognanco e le rive di Pallanza, già allora frequentata da personaggi provenienti da tutta Europa. Il finale ha una conclusione sorprendente.

L'autore è Eugenio Giudici, uno scrittore che a casa e radici in valle Antrona, dove trascorre il suo tempo libero. Ex dirigentee con esperienze anche all'estero, Giudici è stato finalista al ''Calvino'' 2012, con 'Piccolestorie'' e ha dato alle stampe anche altri libri come ''Anna senza amore'', ''Ne pass se pencher au dehors'' e il trhiller ''L'ultimo Galeone''.

Renato Balducci
Ricerca in corso...