A Borgomezzavalle Midali sfida Bellotti

“La fusione fra Seppiana e Viganella è stata fatta lasciando alla prima frazione tutti i servizi. Così non va bene”

borgomezzavalle -

Ferroviere in pensione, agricoltore per passione, campanaro per amore della sua terra: è la fotografia di Pierfranco Midali, dal 1999 al 2009 sindaco di Viganella e che tra dieci giorni sfida all’ ultimo voto Stefano Bellotti, primo cittadino uscente di Borgomezzavalle.

Siamo scesi in piazza per preservare le periferie di questo paese” ripete in questi giorni Midali per convincere i suoi compaesani a votarlo, “La fusione fra Seppiana e Viganella è stata fatta lasciando alla prima frazione tutti i servizi. Così non va bene. Non voglio portar via niente a nessuno dobbiamo lavorare per avere nuovi servizi in frazione Viganella”.

L’aspirante sindaco cura qualche esempio : “Si era detto che l’ex Municipio di Viganella poteva aprire uno sportello decentrato almeno due giorni a settimana. È stato fatto per poco tempo. Magari si può pensare di sostituire i vecchi lavatoi con la presenza in paese di una lavanderia a gettoni. Idee che modernizzano una Comunità”.

Appassionato di storia e usanze locali nel suo programma elettorale Midali cita anche la valorizzazione dei borghi storici delle frazioni decentrate. “ Rivera per esempio e non solo. Abbiamo dato l’opportunità di acquistare simbolicamente le case a un euro. Bene! Ma mancano i servizi per attirare nuove famiglie “.

Lo scorso week end a Viganella si è festeggiato la patronale, Midali dal lontano 1983 è solito salire sul campanile della chiesa per inondare la Valle del suono delle campane: “È una passione che coltivo da 37 lunghi anni”.

Sarà anche per questo che, per chiedere il voto ai residenti di Borgomezzavalle ha deciso di puntare sulla difesa dell’“ossolanità”.

Se eletti saremo in prima linea per salvaguardare la Valle tutta a cominciare dal tema della sanità” spiega Midali.

Altri punti caratterizzanti del programma : il raggiungimento dell’autonomia energetica di Borgomezzavalle e migliore potabilizzazione dell’acquedotto, ad oggi ( secondo Midali ) si registra eccessiva presenza di cloro.

Ricerca in corso...