Borgomezzavalle, per l'Epifania torna la rappresentazione del Gelindo

Il dramma sacro popolare in scena alle 15 nella chiesa di Sant'Ambrogio

borgomezzavalle -

Il paese di Borgomezzavalle si prepara a vivere una della manifestazioni più sentite della Valle ovvero la rappresentazione del Gelindo di Seppiana in programma per l'Epifania. Il dramma sacro popolare rappresentato dagli abitanti del paese torna oggi, 6 gennaio alle 15, nella chiesa di Sant'Ambrogio.

In scena la natività di Gesù, vissuta dall'ingenuo e onesto pastore Gelindo e dalla sua famiglia. L'allestimento ogni anno mette alla prova la creatività degli abitanti, Gelindo commenta in dialetto con battute vicende e personaggi dell'anno appena trascorso, passando dall'ambiente alpino in cui vive alle strade della Palestina. Fu il parroco di Seppiana don Luigi Tramonti a recuperare alla fine degli anni '60 il testo di Gelindo che poi gli anziani tradussero nel dialetto locale.

Questo il programma della giornata: alle10 Santa Messa, alle12.15 Pranzo del Gelindo, su prenotazione, al Ristorante Da Monia (ex salone polifunzionale). Alle ore15 andrà in scena 'Il Gelindo' con incanto delle offerte. La giornata termina alle 19 con la cena tradizionale a base di pietanze tipiche al prezzo di 5 euro (bevande escluse),a seguire serata danzante.

Ricerca in corso...