Da Santa Maria Maggiore un ventilatore polmonare in regalo all'Ospedale di Domodossola

La Siare Engineering di Giuseppe Preziosa, generoso villeggiante della Valle Vigezzo, dona il macchinario al Reparto di Rianimazione del San Biagio

DOMODOSSOLA -

La generosità ai tempi del Coronavirus ha un impatto sociale fortissimo, che coinvolge emotivamente tutta la popolazione, di fronte a situazioni che mai si sarebbero immaginate. In queste ore sono molte le testimonianze di supporto e aiuto: ognuno contribuisce con le proprie forze e con le proprie disponibilità, in una gara di solidarietà senza precedenti volta a debellare il virus e a tornare il prima possibile alla normalità, con un sentimento di riconoscenza soprattutto rivolto a chi, nelle corsie degli ospedali, si mette in gioco in prima persona per salvare quante più vite possibile.

Dalla Valle Vigezzo arriva un'ulteriore storia di generosità, che, attraversando un'Italia così prodiga di episodi edificanti, approda a Bologna per poi ritornare in Val d'Ossola. Giuseppe Preziosa, fondatore della Siare Engineering, unica azienda italiana (e tra le poche in Europa) in grado di produrre ventilatori polmonari, ha deciso di donare un ventilatore polmonare per il nostro territorio.

Sensibilizzato da Claudio Cottini, sindaco di Santa Maria Maggiore, località in cui con la famiglia ama trascorrere le proprie vacanze, l'ing. Preziosa con la moglie, signora Gianfranca Gragnato, ha deciso, in accordo con il sindaco Cottini e con il Direttore Generale dell'Asl VCO Angelo Penna, di fornire gratuitamente un ventilatore polmonare Siaretron 4000 al reparto di rianimazione dell'Ospedale San Biagio di Domodossola. Il dottor Carlo Maestrone, primario del Reparto di Rianimazione del nosocomio ossolano non può che esprimere un profondo senso di gratitudine per l'arrivo di questo nuovo ventilatore polmonare, macchinario del valore commerciale di 17.000 euro, che partirà da Bologna lunedì 23 marzo e integrerà la fornitura dei quattro già acquistati grazie alla raccolta fondi coordinata da Noemi Corsetti e dal “Comitato Pulenta e Sciriuii” di Domodossola.”

“Sono sinceramente grato a Giuseppe Preziosa e alla sua famiglia, nostri villeggianti così profondamente legati alla Valle Vigezzo – ha commentato il sindaco Claudio Cottini – che con questo gesto di generosità hanno assicurato un macchinario fondamentale al nostro territorio.”

“In un momento difficile come questo non possiamo che ringraziare la Siare Engineering – è il pensiero che giunge da Angelo Penna, direttore generale dell'Asl VCO – per una generosità che ci permette di integrare le risorse del territorio. Grazie a Claudio Cottini che è stato il fulcro dal quale è potuta partire l'opera di donazione e un ringraziamento a tutti coloro che in questi giorni di emergenza hanno voluto sostenerci con generosità e con significative donazioni”.

C.S.
Ricerca in corso...