Edizione ''ambientale'' per la prossima Traccia Bianca

Già più di cinquecento gli iscritti alla ciaspolata di Devero

STRESA -

Sarà una Traccia Bianca quasi del tutto plastic free quella che si terrà il prossimo 1 marzo.

La quindicesima edizione è stata presentata nelle scorse ore alla Rampolina di Stresa: organizzata dall'Asd Ltb per il terzo anno, l'evento già oggi ha più di cinquecento iscritti, ma il sogno è doppiare questa quota e arrivare a mille.

Partenza ed arrivo saranno in zona Campeggio Rio Buscagna: previsto anche lo spettacolare passaggio sul lago del Devero ghiacciato.

"L'impegno è notevole, ma siamo soddisfatti di come ci stiamo avvicinando alla manifestazione -evidenzia il presidente di Asd Ltb Massimo Conte- e delle risposte che stiamo avendo, in particolare da tante famiglie che continuano a chiamare per iscriversi. In questo 2020 abbiamo voluto dare un segno ambientale, anche se l'ecologia in Italia continua ad avere un costo esagerato. Non saranno presenti bicchieri o altre stoviglie di plastica ai ristori e anche il pacco gara sarà completamente in materiale non plastico: gli shopper che conterranno i prodotti saranno in cotone, nel pacco gara saranno presenti un salamino incartato e un formaggio posto in un contenitore di amido di mais. Compresa nell’iscrizione ci sarà anche una eco tazza in alluminio per approvvigionarsi ai ristori: solo le ciaspole saranno di plastica- ha concluso Conte”.

A sottolineare la valenza anche turistica della Traccia Bianca Oreste Pastore, presidente del Distretto Turistico dei Laghi e delle Valli dell'Ossola. "Era nata quasi per scherzo, ma la Traccia Bianca è diventata una manifestazione capace di attirare presenze da tutta Italia. Un plauso a chi la organizza- le sue parole”.

Ricerca in corso...