Martedì 5 The Artist presenta Jill Chapman ritratta da Robert Mapplethorpe

Prosegue la rassegna fotografica da Sali & Pistacchi.

DOMODOSSOLA -

Martedì 5 gennaio nuovo appuntamento con la rassegna The Artists organizzata da Museo Immaginario – L'École des Italiens, M.me Webb Editore con la collaborazione del locale Sali & Pistacchi. Sarà esposta una fotografia di Robert Mapplethorpe che ritrae Jill Chapman. Lo scatto è parte di una composizione fotografica, formata da cinque fotografie, creata per la mostra Terrae Motus. Robert Mapplethorpe è un fotografo statunitense, nato a New York il 4 novembre 1946 e morto a Boston il 9 marzo 1989. Terminati gli studi d'arte al Pratt Institute di Brooklyn, a partire dagli anni Settanta iniziò l'attività artistica sotto l'influenza di A. Warhol, dapprima con collage e con manipolazioni grafiche di immagini tratte da rotocalchi, successivamente realizzando immagini polaroid, principalmente autoritratti e ritratti degli amici più intimi, tra cui la cantante e artista P. Smith.

Intorno alla metà degli anni Settanta la fotografia divenne il mezzo di espressione prediletto da Mapplethorpe che, facendo uso di medi e grandi formati, maturò, oltre alla tecnica, i temi caratteristici della sua poetica. Cominciò dunque a ritrarre artisti, compositori ma anche star del cinema pornografico e appartenenti alla comunità omosessuale. Profondamente influenzate dal pittorialismo di F. Holland Day (1864-1933),le immagini prodotte trovano la loro forza nel contrasto tra la rarefatta eleganza compositiva, nutrita da uno sguardo privo di emozioni, e l'assoluta scabrosità dei soggetti spesso fortemente connotati da valenze sessuali. Negli anni Ottanta, sempre più incline ad affinare il proprio timbro stilistico, si dedicò alla realizzazione di ritratti e di still life, utilizzando tecniche in grado di esaltare la nitidezza dei dettagli e la varietà dei toni.

Ricerca in corso...