Ottima riuscita per la festa patronale di San Giovanni Rumianca

Rumianca -

Si sono conclusi a Rumianca i festeggiamenti della patronale. Davide Sala, portavoce del Comitato organizzatore, ne riassume l’esito: «Abbiamo chiuso positivamente anche questa diciassettesima edizione di San Giovanni Rumianca. Possiamo scindere i giorni di festa in vari momenti: sportivo, religioso, della tradizione. Relativamente allo sport spicca la tradizionale Corsa podistica di San Giovanni, trofeo M. Altomonte, che ha visto la partecipazione di 180 atleti a cui si sono aggiunti i bambini e ragazzi del minigiro.

Una nota particolare va alla partita di calcio tra ragazzi diversamente abili e i bimbi del paese. Il risultato finale non conta, ma valgono lo spirito di aggregazione ed integrazione.
Con la collaborazione dell’associazione calcio Fomarco Don Bosco Pievese, è stato allestito il 6° Torneo di calcio giovanile memorial “S. Rovaletti & G. Sala”. Oltre ottanta ragazzi suddivisi in squadre riportanti i nomi dei rioni di Rumianca, (La central, Ca' du ritz, I Ghebi, Ul Palaz, San Marc, L'urialet, Ul Marun, Cà ‘d Bugiani),si sono sfidati in gioiosi incontri.

Per la parte religiosa e tradizionale vanno ricordati: il pranzo sotto la pineta, seguito dalla S. Messa, dall’incanto dell’offerta e dalla Processione con la statua del santo per le vie della frazione. L’immancabile Fiera del dolce ha permesso di raccogliere 300 euro che sono stati donati alla Delegazione della CRI di Piedimulera. Altre offerte sono andate al Centro Diurno per disabili di Pieve Vergonte, alla raccolta in favore di Nicole e Matteo e a favore della raccolta fondi promossa dal dottor Audo.

Non va dimenticata l’anima della festa ossia i volontari che tutto gestiscono al meglio, curandone anche i minimi particolari, loro sono la garanzia dell’ottima riuscita della nostra festa».

 

 

 

Ricerca in corso...