Riaperto il Passo del San Gottardo ma la frontiera con l’Italia resterà chiusa

La riapertura del re dei passi alpini era sinonimo di turismo nel nostro territorio, ma i valichi restano ancora bloccati

svizzera -

L’arrivo della bella stagione e il ponte dell’Ascensione ha portato all’apertura del Passo del San Gottardo, colle che mette in collegamento il Canton Uri con il Canton Ticino. La "Via delle Genti", un nome che ben spiega la funzione e l'importanza che il Passo del San Gottardo ha avuto in passato, tanto da diventare un'icona svizzera, famosa a livello internazionale.
La riapertura del re dei passi alpini era sinonimo di incremento turistico nel nostro territorio, ma quest’anno le frontiere restano ancora chiuse per l’emergenza coronavirus.
La Svizzera ha raggiunto l’accordo di riapertura delle proprie frontiere con Francia, Germania e Austria al 15 giugno, resta da valutare, da parte delle autorità rossocrociate, la riapertura della frontiera italiana nonostante l’Italia abbia annunciato che avverrà il prossimo 3 giugno.
Per ora sul Passo del San Gottardo, montagna dai molti miti e dall’importante storia, transiteranno solo i turisti per e dal Ticino.Generi alimentari donati dal Cantante della Solidarietà al Comune.

Il sindaco: “Donazioni molto importanti in un momento in cui tante persone hanno enormi difficoltà”

Continuano le donazioni sul territorio da parte del Cantante della Solidarietà, Salvatore Ranieri. Questa mattina Ranieri ha consegnato generi alimentari al comune di Casale Corte Cerro, ripetendo quanto aveva già fatto in diversi comuni come Omegna, Gravellona, Verbania solo per citarne alcuni.

"Un grazie di cuore al Cantante della Solidarietà -le parole del sindaco Claudio Pizzi- perché queste donazioni sono davvero molto significative ed importanti in un momento in cui tante persone hanno enormi difficoltà, anche solo per mangiare".

Ricerca in corso...