Solo il Covid ferma il buon avvio di Vogogna e Varzese

Calcio, inizio in salita per le altre squadre ossolane

Vogogna -

E’ un bilancio in negativo quello delle squadre ossolane alle prese ora con la fermata Covid. L’avvio in Promozione e Prima Categoria ha riservato situazioni diverse rispetto allo scorso torneo.

Partendo dalla Promozione il Vogogna, ultimo in classifica lo scorso campionato, naviga ora in vetta. Ha 10 punti, due in meno della capolista Santhià, ma con una partita da recuperare. La società ha lavorato bene in estate e la squadra è completa. Enrico Castelnuovo (nella foto) si toglie dunque alcune soddisfazioni dopo qualche annata in cui è stato costretto, con squadre diverse, a lottare in altre posizioni. La difesa è la migliore con Sparta e Omegna: solo 4 reti subite.

Fatica assai il Piedimulera (1 punto) che ha già cambiato allenatore. Fanelli è durato quattro partite, per ora la squadra è stata affidata al giocatore Cortivo. La struttura della rosa palesa  alcune carenze e le 4 sconfitte in 5 partite lo confermano. Troppi i gol in cassati (18, praticamente 3,6 a partita),solo 3 quelli realizzati.

La Juventus Domo ha a che fare con una piccola rivoluzione che ovviamente paghi sul campo.  Solo 4 punti ma qualche rammarico, specie per i due ko in zona Cesarini. L’assenza dal campo di Morellini (squalificato),certo non aiuta. Manca forse qualche cosetta davanti ma l’intelaiatura c’è e alcuni uomini di esperienza possono fare la differenza.

In Prima la sorpresa è la Varzese. Lipari coglie i frutto di un lavoro che ormai lo vede costantemente sulla panchina ossolana da 4 anni. I granata sono la squadra che ha più punti (7) tenendo conto che ha una partita in meno. E la ‘’voglia’’ con cui gioca è un fattore positivo in più.

La Virtus Villa (7 punti) ci aveva abituati bene. Ha scelto di fare la Prima per giocarsi  i primi posti, anziché faticare in Promozione. Oggi però è a metà classifica, con già 2 sconfitte incassate. Qualcosa non va nel complesso e raddrizzare la rotta è doveroso.

Delude il Fomarco (0) che la campagna acquisti aveva preannunciato potesse diventare una probabile protagonista. La squadra fatica e incassa sconfitte che non ti aspetti. La buona sorte non gira per il verso giusto (arbitraggi compresi)  ma anche in casa biancoverde qualcosa da registrare c’è.

Mancano alcuni punti anche all’Ornavassese che sta però valorizzando alcuni giovani. I neri (4 punti) seminano buon gioco ma raccolgono meno. Vedi domenica a Carpignano dove erano in vantaggio di 2 a 0 prima di farsi rimontare.

La Crevolese ha 6 punti. Ma le manca una partita. Due vittorie e 2 sconfitte ma nel tabellino si vede una carenza di gol fatti. Solo 4 in 360 minuti. Chiaravalotti ha esperienza in questi campionati e questo paga.

Ricerca in corso...