Edizione da record per il Trail del Calvario

DOMODOSSOLA -

Record di presenze, domenica, alla 4^ edizione del “Trail del Calvario”. Quasi 400 podisti, provenienti in buona parte da fuori provincia, si sono dati appuntamento nella pittoresca cornice della Piazza Mercato domese. Per premiare il notevole sforzo organizzativo dell’Atletica Avis Ossolana, anche Giove Pluvio, minaccioso sino a due giorni prima, ha deciso di godersi la gara sullo spettacolare percorso, apprezzato dai runners per la varietà paesaggistica e tecnica e la notevole bellezza dei luoghi attraversati.
Alla base del successo della manifestazione, un mix di componenti: la scelta di correre la 17 km a coppie, l’aver comunque offerto una gara individuale sulla distanza di 10 km, il far parte del prestigioso circuito VCO Top Race, la notevole crescita qualitativa del Trail in termini di offerta e professionalità rispetto alle prime edizioni, il ricco ed encomiato pasta party (organizzato dal Gruppo Folk Domese, con l’ausilio degli Alpini di Calice e dell’Associazione Oscella Felix, gruppi ai quali sarà devoluto l’incasso del pasta party stesso).

144 le coppie che si sono date battaglia nel Trail lungo, mentre 94 (più l’ormai veterano cane Pedro) i concorrenti della 10 Km. Diverse le emozioni riservate da questa edizione: lo starter è stato dato da Francesco, un bambino di Villadossola che si spera possa poter camminare grazie a cure specifiche, per le quali sarà devoluto parte del ricavato, mentre un bel bagno di umanità hanno riservato gli abbracci dei concorrenti a gara appena conclusa, coi volti segnati dalla fatica, illuminati da ampi sorrisi e sovente velati da lacrime di emozione.

La vittoria della 17 km coppie miste ha arriso a Varano Paola e Bernardini Mauro (Team Capre & Becchi),quella per le coppie femminili alle sorelle Rapezzi Fabiana e Rapezzi Sara (Team Stambek Gemy),mentre i vincitori della coppie maschili sono stati Mellerio Ruben e Rosa Stefano (Team Tele Codelago). A primeggiare nella 10 km sono stati per le donne Contini Vittoria e per gli uomini Gramegna Alberto (ASD Caddese). Per le classifiche complete, i tempi, e le fotografie della manifestazione si rimanda al sito www.traildelcalvario.com

Durante la manifestazione assegnati i premi in memoria di Maurizio Cheula, apprezzatissimo giovane atleta prematuramente scomparso, e Peppino Bruno, amatissimo ed indimenticato meccanico Domese.

Soddisfattissimi gli organizzatori i quali ricordano che lo scopo della manifestazione è quello di promuovere lo sport, la donazione di sangue tramite l’AVIS, la conoscenza del nostro splendido territorio e del capoluogo Ossolano, sovente sconosciuti ai più, ma che incantano sempre, come dimostrato dalle diverse testimonianze da parte di atleti di fuori zona.

Redazione on line
Ricerca in corso...