Malescorto, selezionati i 30 finalisti

MALESCO -

Giunge la diciannovesima edizione di Malescorto, il Festival Internazionale di Cortometraggi che si svolge a Malesco (VB). Anche quest’anno sono stati inviati alla direzione moltissimi cortometraggi, 654 lavori  provenienti da ben 35 nazioni di tutti e 5 i continenti: un dato che conferma il respiro internazionale della  rassegna.

Non tutti i corti parteciperanno al concorso: la selezione preliminare ha promosso alla fase finale 30 opere. Sarà compito della Giuria Tecnica decretare quali tra queste avranno diritto ai i vari premi di categoria e alle  menzioni speciali previsti dal regolamento. Durante la settimana di proiezioni anche i presenti in sala  potranno votare i lavori in concorso, tramite un apposito modulo, consentendo al corto più votato di ottenere  il Premio del Pubblico.  I generi dei cortometraggi giunti in finale sono diversi: si spazia dalla fiction al documentario, dall’animazione  al genere sperimentale passando anche dal videoclip.  Per ciò che riguarda i temi, si è notata quest’anno un’attenzione particolare per l’immigrazione e per gli  attentati terroristici che recentemente hanno scosso il mondo. Non mancheranno poi l’ecologia, la  sostenibilità e i lavori comici che faranno riflettere con leggerezza.  Durante la settimana di Malescorto saranno presentati anche alcuni cortometraggi appartenenti a due  Selezioni Speciali e che concorreranno per quattro premi ad essi dedicati: il Premio MaleSchools, che saràassegnato al miglior corto realizzato nelle scuole e i tre Premi Volontariato e Solidarietà (1°, 2° e 3°  classificato) per i migliori corti che tratteranno questo tema. I premi per le Selezioni Speciali saranno  assegnati da due diverse giurie, competenti nei due rispettivi campi.

 
 
 

 

C.S.
Ricerca in corso...