Proseguono gli appuntamenti estivi all'UniversiCà di Druogno

druogno -

Proseguono le iniziative per la stagione estiva dell’UniversiCà di Druogno, il polo Museale con oltre 2500 metri quadri dedicati alla civiltà alpina, in particolare vigezzina. Un museo, quello sito nell’ala est della ex colonia estiva di Druogno,  che riesce ad attrarre diversi visitatori grazie ad un multimedialità spinta e che proprio quest’anno ha avuto alcune modifiche all’allestimento. Ad esempio aggiungendo uno spazio espositivo dedicato al folklore ossolano, in particolare ai falò ad agli alberi rituali, nell’anno europeo del patrimonio culturale. Tra le sale anche uno spazio dedicato all’alluvione del 1978, che proprio 40 anni fa distrusse la valle Vigezzo e l’Ossola in generale.

Come di consueto proseguono anche le conferenze della stagione estiva, tenute alle 16 dall’antropologo culturale Luca Ciurleo. Dopo i primi due incontri, dedicati alla tradizione ed alle streghe, sabato 11 agosto ci sarà una conferenza dedicata al caffè ed al suo rito sociale, un vero e proprio “viaggio” in questa bevanda e nel suo significato sociale, presentato in anteprima a Milano in occasione del primo Coffee festival lo scorso maggio. L’ultima conferenza della stagione si svolgerà invece sabato 18 agosto, sempre alle 16, dal titolo “Si fa presto a dire tradizione”. Durante l’incontro si analizzeranno infatti i vari aspetti del termine tradizione, ed i suoi fini a scopo turistico o di “valore aggiunto”, ad esempio in ambito pubblicitario o mediatico. Come di consueto le conferenze saranno ad ingresso gratuito, mentre per accedere al museo è previsto un pass di ingresso di 5 euro.

Il museo rimarrà aperto fino al 2 settembre, il sabato e la domenica dalle 15 alle 19 con ultimo ingresso alle 18, con apertura speciale tutti i giorni, con gli stessi orari, nella settimana di Ferragosto. La Fondazione UniversiCà - La bottega dei mestieri ha anche un secondo museo a Meina, dove si stanno ultimando i lavori di restauro per trasformare lo chalet di Villa Faraggiana in un vero e proprio Borgo ideale, grazie al restauro delle serre e di un nuovissimo allestimento che verrà inaugurato a settembre.

Redazione on line
Ricerca in corso...