La Piana scalda i motori dello sci

A gonfie vele la campagna abbonamenti

piana di vigezzo -

La Piana di Vigezzo si prepara alla stagione dello sci. I gestori stanno lavorando alacremente e tutti incrociano le dita sul fatto che le restrizioni della pandemia non giochino brutti scherzi. Al momento la stagione è ferma fino al 24 novembre  (il nuovo Dpcm stronca infatti le “attività non essenziali”, tra le quali rientrano anche gli impianti sciistici); il blocco è previsto fino al 24 novembre, data in cui scadrà l’attuale decreto del presidente Conte, poi si vedrà, in base all’andamento della pandemia. Intanto però va a gonfie vele la campagna abbonamenti.  "Ci stiamo organizzando per aprire – spiega Cesare Toniutti, presidente di “Vigezzo and Friends”, società che gestisce la Piana di Vigezzo - i cannoni sparaneve sono già stati posizionati e si attende che possano entrare in funzione con l'abbassamento delle temperature, si confida ovviamente anche sulla neve naturale. La campagna abbonamenti prosegue a pieno ritmo, abbiamo già staccato un centinaio di abbonamenti, un numero importante in termini di riscontro. Ipotizziamo comunque che la Regione preveda, com’è giusto, un protocollo anticovid a cui ci atterremo scrupolosamente ma non vedo particolari impedimenti – sinceramente – per la partenza della stagione dello sci".

 

 

Ricerca in corso...