Non ce l'ha fatta la donna precipitata in Val Grande

Val Grande -

Ana non ce l'ha fatta. La cinquantottenne precipitata in Val Grande è spirata nella notte all'ospedale Maggiore di Novara. Troppo gravi i traumi e le ferite riportate nel volo, oltre 150 metri di caduta, dalla Corona di Ghina, nel cuore della Val Grande. Le sue condizioni erano apparse subito gravissime. Soccorsa dall'eliambulanza del 118 e dai volontari del soccorso alpino della stazione Val Grande martedì pomeriggio mentre era col marito impegnata in un trekking di sei giorni, la torinese è morta nella notte. Il marito Pietro, da queste colonne, nell'immenso dolore che sta vivendo, trova la forza di ringraziare tutti i soccorritori che si sono prodigati nelle difficili operazioni di recupero della moglie caduta in fondo al canalone tra le rocce, recupero che purtroppo ha poi riservato un crudele destino.

 

De Ambrosis Marco
Ricerca in corso...