Ritorna "La Via del Mercato" organizzata dal Cai Vigezzo: ultimo giorno per iscriversi

VALLE VIGEZZO -

“LA VIA DEL MERCATO” – SABATO 10 AGOSTO 2019 - QUARTA EDIZIONE

RIEVOCAZIONE STORICA DELL’ANTICA VIA DEL MERCATO IN COLLABORAZIONE CON FERROVIA VIGEZZINA – CENTOVALLI E LA STAZIONE VIGEZZO DEL SOCCOROSO ALPINO

Con il Patrocino di : Parco Nazionale della Val Grande, Aree Protette dell’Ossola. Con il contributo dei Comuni di Malesco e Santa Maria Maggiore.

La Via del Mercato è una delle vie storiche che nei secoli passati ha permesso e favorito il transito da e per la Svizzera di merci,  persone e idee. Attualmente è l’unica via storica dell’Ossola non ancora completamente ristrutturata e rimessa in piena fruizione da parte un turismo lento e consapevole. Per questo motivo la Sezione CAI di Valle Vigezzo ripropone per la quarta volta consecutiva questa iniziativa all’insegna della consapevolezza e della sostenibilità In attesa del definitivo completamento della prima tranche di lavori di ristrutturazione promossi e cofinanziati dalla Unione Montana Valle Vigezzo e proseguendo nella ricerca storica delle radici di questa via, quest’anno è stata proposta una variazione di tracciato che permette di percorrere quel ramo di Via del Mercato che da Crana metteva in collegamento diretto con Malesco e con la valle Cannobina. Di questa variante si trova documentata traccia nella pubblicazione del settembre 2001 “Le vie storiche in Ossola” cofinanziato con fondi Interreg II Misura 3.1 all’interno del progetto “ItinerAlp – Vie storiche attraverso le Alpi “. Molti Autori noti quali il Pollini, il Cavalli e altri, descrivono, documentano e spiegano questa variante che si è evoluta nel tempo partendo dal semplice guado alle “Tre Acque” sotto Zornasco per consolidarsi nel tracciato che partendo da Crana scendeva in sponda destra orografica della Melezza per giungere a Malesco dopo aver superato il ponte sulla “Louana” e dando quindi possibilità di commercio anche da e per la valle Cannobina, da sempre isolata e mal servita dalle rete di comunicazione. Quindi con questa variante non si intende penalizzare nessun luogo o itinerario consolidato, ma, al contrario, si vuole dare testimonianza completa di come e dove si svolgessero i commerci nei secoli passati. Inoltre riproporre tragitti uguali percorsi per tre anni consecutivi disaffeziona i partecipanti e dimostra scarsa intraprendenza e ridotta visione di marketing territoriale. Paulo Coelho afferma : “Se pensi che l’avventura sia pericolosa, prova la routine. E’ letale !” Allo scopo di promuovere sempre di più la mobilità sostenibile si consolida una proficua collaborazione con la Ferrovia VIgezzina-Centovalli tesa a far si che i partecipanti alla camminata raggiungano e tornino al luogo di partenza utilizzando appunto il treno. Il percorso prevede una serie di tappe ove saranno illustrate alcune peculiarità del luogo e contemporaneamente offerti assaggi di prodotti locali. La partenza è fissata alle ore 9,00 dalla piazza del Comune di Druogno per poi transitare per Buttogno, Crana, Santa Maria Maggiore, Malesco, Villette e giungere a Re. Viene richiesta l’iscrizione OBBLIGATORIA, gratuita, inviando una mail a segreteria@caivigezzo.it entro giovedì 8 Agosto per evidenti e intuibili necessità organizzative.

Per ogni informazione ulteriore consultare il sito www.caivigezzo.it

Il PRESIDENTE

(Raffaele MARINI)

C.S
Ricerca in corso...