Alluvione, Lega: “Danni per un miliardo, ma dal governo solo 15 milioni e neanche un soldo ai privati”

Ordine del giorno del gruppo regionale affinché l'esecutivo garantisca i risarcimenti

TORINO -

Il gruppo Lega Salvini Piemonte, con il suo presidente Alberto Preioni come primo firmatario, presenterà un ordine del giorno per impegnare la giunta affinché faccia pressioni sul governo per garantire i risarcimenti ai privati colpiti dall’alluvione delle scorso ottobre.

A tre mesi da quei tragici giorni, centinaia di imprenditori piemontesi che hanno assistito impotenti alla devastazione delle proprie attività non hanno ancora visto un centesimo di risarcimento - ricorda il presidente Preioni - e devono guardare al loro futuro nella speranza che il governo mantenga le sue promesse. L’alluvione dello scorso ottobre ha causato danni per circa un miliardo di euro. Ad oggi Roma ha stanziato appena 15 milioni, solo a parziale copertura delle somme urgenze che la Regione ha valutato in 77 milioni di euro. A questi si aggiungono 100 milioni che sono però compresi in un fondo nazionale che va ripartito tra tutte le regioni italiane, e che quindi non hanno alcuna certezza di assegnazione. Per i risarcimenti ai privati, invece, non è stato ancora previsto alcuno stanziamento. Il Piemonte non può far fronte da solo alle conseguenze di quel cataclisma. Come non può nuovamente subire il vergognoso teatrino di fughe in avanti e precipitose marce indietro che ha accompagnato il post alluvione del 2019: dopo un anno e mezzo sono state liquidate solo le somme per far fronte alle somme urgenze. Ma dei 500 milioni necessari a coprire gli altri interventi e i ristori ai cittadini piemontesi non si è vista nemmeno l’ombra. Sappiamo che la nostra giunta, con l’assessore Marco Gabusi, ha già inviato a Roma tutta la documentazione necessaria. Ora tocca al governo fare la propria parte, perché i nostri territori e le nostre comunità non possono ripartire facendo fede unicamente alle sue promesse: servono soldi veri e servono subito”.

 

Ricerca in corso...