Con le ciaspole sul ghiacciaio del Basodino: ritrovato l'escursionista disperso in alta Val Formazza

Si tratta di un quarantenne bolognese

Formazza -

Stanco ma incolume. E' stato localizzato intorno alle 19.30 l'escursionista disperso sul Basodino. L'allarme era scattato intorno alle 17.30 quando l'uomo - un quarantenne  della provincia di Bologna - che avrebbe dovuto far ritorno a valle nel pomeriggio a Riale, non ha invece più dato sue notizie. Era partito all'alba da Riale, alle 5, per compiere appunto un  giro con le ciaspole: meta il ghiacciaio del  Basodino, la cima formazzina alta 3273 metri posta tra Svizzera e Italia e divide, in particolare, la Valle Maggia dall'Ossola. E' stato individuato appunto intorno alle 19.30 dalle squadre del soccorso alpino di Formazza e dai militari del Sagf che lo hanno riaccompagnato a valle. La sua disavventura si è risolta bene, alle 20.30, con il ritorno a Riale insieme a soccorritori ma il rischio è stato alto: ancora pochi minuti e, col calare della tenebre, si sarebbe ritrovato sul ghiacciaio in una situazione decisamente più pericolosa. 

Ricerca in corso...